Sarri gela Renzi: “Non so quanto capisce di calcio”

Sarri gela Renzi: “Non so quanto capisce di calcio”
30 gennaio 2016

Amarcord Maurizio Sarri che domani al San Paolo ritrova il suo Empoli quello forgiato per tanti anni ed affidato a Giampaolo prima di rilevare il Napoli di Benitez: “Mi fa piacere giocare con l’Empoli – dice il tecnico partenopeo – perchè rivedrò persone a cui devo tanto e a cui sono molto affezionato. Ad Empoli mi hanno insegnato tanto, ma sono preoccupato perchè la partita sarà difficilissima. E’ una squadra che gioca bene e non ha paura degli avversari. Gli ultimi risultati lo dimostrano. E’ una squadra che può lottare per l’Europa League e lo dissi ai giocatori in una riunione dello scorso anno. Io ho messo le basi, Giampaolo sta continuando. Saponara? All’andata fece una partita devastante ed io gli diedi coraggio parlandone in conferenza stampa. Oggi non ne parlo”. Higuain sta bene, “domani sarà determinante”, ed a Renzi secondo il quale il Napoli è favorito per lo scudetto risponde con un gesto scaramantico ed un laconico: “non so quanto Renzi capisca di calcio e le sue parole non le commento”. Per la corsa scudetto la favorita è sempre la Juve: “Ha un organico fortissimo, la nostra esperienza a questi livelli non è lunga e non possiamo dare garanzie. Dovremo pensare a domani, gara difficile e c’è da portare a casa qualcosa. Non allo scudetto, la Juve negli ultimi anni ha monopolizzato il calcio italiano e nonostante la classifica iniziale era chiaro che sarebbe risalita velocemente”. Poche parole sul mercato, una che riguarda l’arrivo di Eder all’Inter: “Buon giocatore, l’Inter si è rinforzata. Il Napoli sta facendo delle operazioni in linea con quelli che erano i programmi di inizio stagione. vedremo chi mi metteranno a disposizione”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Totti: "Un amore che non avrà mai fine". Il ricordo della Roma

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti