Una task force Stato-Regione per salvare i precari degli Enti locali siciliani

30 ottobre 2014

Una task force Stato-Regione per salvare i precari degli Enti locali siciliani. A chiederla al governatore Rosario Crocetta è il parlamentare del Ncd all’assemblea regionale siciliana, Piero Alongi, che raccoglie l’invito del leader della Uil Sicilia, Claudio Barone. “Bisogna a tutti i costi – dice – scongiurare che questi lavoratori, importante risorsa delle Amministrazioni locali, che da anni svolgono servizi essenziali nei comuni, rimangano senza occupazione. Occorre quindi che il Governo Renzi, così come ha fatto per la Calabria, avvii insieme alla Regione un processo di stabilizzazione che approdi a una soluzione definitiva all’emergenza precariato”. Il rischio è che ex lsu e Asu degli Enti locali perdano il lavoro a partire dal 31 dicembre.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Eurogruppo, ora l'Olanda cambia toni. Rutte: possibile accordo, ma il dibattito è complicato


Commenti