Libia, continua l’attacco dell’Isis. Due autobomba contro soldati governativi, almeno 8 morti

Libia, continua l’attacco dell’Isis. Due autobomba contro soldati governativi, almeno 8 morti
18 agosto 2016

Un doppio attacco kamikaze con autobomba lanciato a Sirte contro soldati dell’esercito che fa capo al governo di unità nazionale di Al Serraj ha fatto almeno otto morti e si teme un bilancio più pesante, perché ci sono molti feriti. Come riportano vari siti di notizie arabi, Lo ha riferito Ahmed Hadia, portavoce delle truppe filo-governative. Il duplice attentato è avvenuto oggi nella parte occidentale di Sirte. Nel disperato tentativo di difendere quello che è stato a lungo il loro quartier generale a Sirte, i jihadisti della filiale libica dello Stato islamico (Isis) hanno lanciato nelle ultime 48 ore una raffica di attentati kamikaze, nove solo martedì. Intanto oggi è stato annunciato che la ‘bonifica’ delle ultime sacche di resistenza jihadista procede e solo un quartiere sul lungomare – di tre che da giorni sono nel mirino delle operazioni governative – è ancora in mano ai combattenti del Califfato. Operazioni supportate dall’aviazione americana, che ieri ha riferito di avere compiuto complessivamente 57 raid.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Furto in villa, Facchinetti posta immagini su Instagram


Commenti