In arrivo 278 mln per aprire porte del lavoro

14 maggio 2014

“Siamo, se non i primi, tra i primi in Italia ad approvare il ‘Piano giovani’ e siamo i primi a procedere con la ‘Garanzia giovani’. Investiremo in totale 278 milioni di euro”. Lo afferma il governatore della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, in merito al piano “Garanzia giovani” o “Youth guarantee”, che destina 178 milioni 821 mila euro di fondi Ue all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Il piano “Garanzia giovani”, che verra’ gestito congiuntamente dagli assessorati alla Formazione e al Lavoro, favorira’ l’inserimento nel mondo del lavoro, attraverso accompagnamento, tutorato e tirocini extracurriculari, dei giovani fra i 18 e i 29 anni che non studiano, non lavorano e non sono impegnati in nessun percorso formativo (i cosiddetti “Neet, Not in Education, Employment or Training”).  “Garanzia giovani” si affianca all’altro “Piano giovani” da 100 milioni, destinato ai ragazzi dai 18 ai 35 anni e finanziato anch’esso con risorse europee. L’Italia ha ricevuto complessivamente un finanziamento da 1,5 miliardi di euro. Gli interessati potranno aderire all’iniziativa fino al 31 dicembre 2015 attraverso il nuovo sito nazionale www.garanziagiovani.gov.it, i portali regionali o direttamente al Centro per l’Impiego.

Sono previste tre misure: la “Misura 2” per la formazione, la “Misura 4” per l’apprendistato e la “Misura 7” per il sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialita’. La “Misura 2” sara’ incanalata attraverso voucher formativi. L’apprendistato sara’ distinto in una tipologia di primo livello per le scuole e in una di terzo livello per le universita’. La “Misura 7”, infine, si sposa con le start up per gli studi professionali e le imprese.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti