Al via copertura dei parchi a Taranto

Al via copertura dei parchi a Taranto
1 febbraio 2018

Avviato questa mattina il cantiere funzionale alla copertura dei Parchi primari all`interno dello stabilimento Ilva di Taranto, in adempimento degli impegni assunti da Ilva in amministrazione straordinaria su indicazione del Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e in piena condivisione con l`investitore AM InvestCo Italy. I lavori che verranno realizzati dall`azienda Cimolai, sulla base del progetto già approvato e appaltato dall’amministrazione straordinaria, permetteranno la soluzione al problema di spolveramento entro il 2020. I cantieri riguarderanno i lavori di copertura del parco minerale e del parco fossile. Ogni struttura, una volta completata, avrà una lunghezza di 700 metri e una larghezza pari a 254 metri. Per la realizzazione saranno utilizzate 60mila tonnellate di acciaio, 200mila metri cubi di calcestruzzo, 10mila tonnellate di armature e 24mila metri di pali di fondazione, per un totale di 700mila metri quadrati di copertura. Ogni parco coprirà una superfice pari a 28 campi da calcio. In via preliminare verranno coperte le zone dei parchi più vicine al quartiere Tamburi per poi proseguire lungo il resto dell`area prevista. La verifica della geometria strutturale dell`opera è stata effettuata tramite misurazioni, all`interno della “galleria del vento”, di azioni aerodinamiche su un modello in scala rappresentante la costruzione e l`ambiente circostante. L’investimento complessivo per la realizzazione dell’opera è di circa 300 milioni di euro, con oneri che saranno interamente a carico dell`investitore AM Investco, come previsto nel contratto sottoscritto con i commissari straordinari.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Sicilia, nel Ragusano turismo sensoriale con piante e aromi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti