Bergoglio a Strasburgo, discorso interrotto da applausi

Bergoglio a Strasburgo, discorso interrotto da applausi
25 novembre 2014

Un lunghissimo applauso ha accolto papa Bergoglio al suo ingresso nell’emiciclo del parlamento europeo a Strasburgo. Papa Francesco ha ascoltato con attenzione il discorso del presidente dell’Europarlamento, Martin Schultz. Poi ha preso la parola per un intervento a tutto tondo che è stato interrotto tredici volte dagli applausi.Bergoglio ha parlato di famiglia indissolubile, della tutela della vita dal principio alla fine. Ma anche della crisi economica, incoraggiando l’Europa a fare la sua parte. Fino all’invito finale: l’Europa abbandoni la paura, torni a essere protagonista, punto di riferimento per tutta l’umanità.Tornato al suo posto, Bergoglio è stato richiamato da Schultz prima dell’uscita per raccogliere ancora gli applausi dell’assemblea. Fra gli altri, ad ascoltare il primo Papa latino americano, anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Nell’emiciclo però, anche sei poltrone vuote: quelle degli europarlamentari del Gue, la Sinistra Unitaria Europea, in protesta per la visita papale non hanno voluto partecipare alla seduta plenaria.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Putin avvia l'iter di annessione di altre 4 regioni ucraine


Commenti