Blitz del Ros contro gruppo di estremisti di destra

Loading the player...
3 aprile 2019

Tentavano di produrre la ricina per avvelenare dei rivali e droghe sintetiche da spacciare sul web. Blitz all’alba dei carabinieri del Ros contro un gruppo di estremisti di destra a Torino e a Bra, in provincia di Cuneo. Le indagini dell’operazione, denominata “Testuggine”, si sono concluse con 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Gli indagati, di età tutti tra i 20 e i 24 anni, sono vicini ad ambienti di estrema destra. Le indagini sono scattate dopo che il gruppo aveva tentato di acquistare una pistola modello “Liberator” realizzabile con una stampante 3D. I quattro avevano acquistato anche tutte le apparecchiature necessarie per costruire un laboratorio clandestino per la lavorazione dei semi di ricino per produrre il potentissimo veleno trovato anche nei laboratori di Saddam Hussein.

La ricina doveva servire per uccidere due rivali d’amore. Un primo tentativo era andato a vuoto durante una festa di CasaPound a Torino. Il sostituto procuratore di Torino Manuela Pedrotta ha spiegato che la vittima e gli indagati appartengono alla stessa area di estrema destra. “Non ci sono scontri politici in corso”, ha spiegato. I quattro arrestati secondo le indagini avevano deciso di avviare un’attività di spaccio su larga scala di ricina e droga utilizzando piattaforme online sul deep web. I carabinieri hanno sequestrato diverso materiale nel laboratorio allestito nel garage di uno degli indagati a Bra. s contro gruppo di estremisti di destra.

Leggi anche:
Germania, mezzo milione di test Covid-19 a settimana

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti