Brusaferro (Iss): probabile seconda ondata del virus da ottobre

Loading the player...
29 maggio 2020

Secondo l’Istituto superiore della Sanità si profilerebbe una seconda ondata del coronavirus prima della fine dell’anno. “In autunno, da ottobre in poi, comincia la stagione in cui le infezioni alle alte vie respiratorie si diffondono e si raccomanda la vaccinazione antinfluenzale – ha detto il presidente dell’Iss -: è la stagione in cui è più probabile la diffusione per via aerea delle infezioni alle alte vie respiratorie aumenta ed evidente che, per gli scenari che noi possiamo immaginare, una patologia come quella sostenuta dal virus sars-covid2, che è trasmessa per droplet e contatto soprattutto, si presenta come una patologia che si può maggiormente diffondere e può anche essere caratterizzata da una confusione con altre sintomatologie respiratorie”.

Silvio Brusaferro, nel corso di un’audizione alla Commissione Bilancio della Camera sul dl Rilancio, ha spiegato che “tanto più ti avvicini alla stagione dove questo tipo di infezione si verifica e tanto più puoi andare incontro a una probabilità di maggiore diffusione: l’ipotesi di una seconda ondata. Dal punto di vista tecnico-scientifico è un dato obiettivo, come declinare i vari eventi rispetto alla stagionalità è un altro ambito, ma noi sappiamo che in autunno aumenta la probabilità di trasmissione”, ha concluso Brusaferro.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Coronavirus: salgono ancora i nuovi positivi, cala il numero dei morti. Iss: "Occorre mantenere la cautela"


Commenti