Cassazione dice no a indennizzo bimbo autistico: “Non c’è correlazione vaccinazione-malattia”

Cassazione dice no a indennizzo bimbo autistico: “Non c’è correlazione vaccinazione-malattia”
25 luglio 2017

La Suprema corte di Cassazione ha respinto la richiesta di indennizzo avanzata da un padre che sosteneva che il figlio avesse contratto l`autismo dopo il vaccino antipolio Sabin. Gli ermellini hanno confermato di fatto le conclusioni del tribunale e della Corte d`Appello di Salerno, che a seguito di una perizia tecnica avevano a loro volta respinto la richiesta escludendo il nesso di causalità tra la vaccinazione subita e la malattia. “Non è al momento ipotizzabile – si spiega nel provvedimento 18358 – una correlazione tra vaccinazione e malattia”. La decisione è stata presa dalla VI sezione civile. Il ricorrente si era rivolto ai giudici sostenendo che il figlio avesse contratto una “encefalopatia immunomediata ad insorgenza post vaccini e con sindrome autistica” a causa della terapia vaccinale che gli era stata somministrata. La Suprema Corte sulla base della perizia ha ritenuto possa escludersi “il nesso di causalità tra la vaccinazione subita e la malattia”. Il contenuto della consulenza tecnica, osservano i giudici di piazza Cavour, “dopo aver ripercorso la storia clinica” del paziente e “la letteratura scientifica sull’argomento” ha concluso di “trovarsi di fronte a una patologia, il disturbo generalizzato dello sviluppo, di cui non è tuttora ipotizzabile una correlazione con alcuna causa nota in termini statisticamente accettabili e probanti”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Leggi anche:
Dal 1991, sciolti per mafia 357 Comuni e 7 aziende sanitarie
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti