Coronavirus, dimesse 20 persone dallo ospedale Spallanzani. Mattarella: sostegno e fiducia nella Cina

Loading the player...
13 febbraio 2020

Secondo i dati odierni delle autorità cinesi, c’è stato un aumento di ben 14.840 nuovi casi, soltanto nella provincia di Hubei epicentro dell’epidemia, e 242 morti per la malattia da nuovo coronavirus denominata Covid-19. In totale si arriva a 48206 casi confermati e 1310 morti. Il repentino aumento delle cifre dell’epidemia potrebbe essere dovuto all’inclusione del conteggio anche di coloro che sono risultati positivi al test ma asintomatici. In precedenza, infatti, venivano conteggiati unicamente coloro che avevano i sintomi della malattia e non quelli che risultavano positivi al test. Secondo altri esperti il salto delle cifre è invece dovuto all’utilizzo di differenti strumenti diagnostici (ct scan).

CONSIGLIO UE

Un Consiglio Ue straordinario riunirà i ministri della Salute dei Ventisette, oggi giovedì 13 febbraio, per uno scambio di opinioni sul focolaio del nuovo coronavirus dalla Cina. La riunione permetterà uno scambio di opinioni sulle ulteriori misure di emergenza sanitaria da prendere e discuterà delle possibili soluzioni per prevenire la diffusione dell’epidemia all’interno degli Stati membri, e della risposta coordinata dell’Ue al rischio.

MATTARELLA

“Questo concerto rappresenta l’amicizia tra il popolo italiano e il popolo cinese. L’Italia esprime fiducia e sostegno alla Cina nell’emergenza contro l’epidemia, nell’impegno per assicurare la sicurezza sanitaria internazionale. Abbiamo un nemico comune nell’epidemia in corso”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del concerto organizzato al Quirinale in occasione delle iniziative dell’Anno della cultura e del turismo Italia-Cina 2020.

Leggi anche:
Giornata Mondiale senza Tabacco, IVI: il fumo provoca infertilità

IN ITALIA

Le 20 persone che hanno viaggiato con la coppia di cinesi risultati positivi al coronavirus, sono state dimesse oggi dall’istituto per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. Dopo 14 giorni di osservazione in cui, come aveva ricordato oggi anche il bollettino medico quotidiano dell’Istituto, non hanno presentato “alcun sintomo” e “sono risultati tutti ripetutamente negativi ai test per la ricerca del nuovo coronavirus”. La comitiva, dopo che la coppia di cinesi era rimasta in hotel a Roma, dove poi è stata soccorsa, era stata intercettata in pullman verso Cassino, in provincia di Frosinone, e scortata allo Spallanzani. Oggi intorno alle 7 saranno dimessi. Anche i due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan casi confermati di infezione da nuovo coronavirus, recita il bollettino medico, continuano a essere ricoverati in isolamento nella terapia intensiva del nostro Istituto. Le loro condizioni cliniche sono invariate con parametri emodinamici stabili. Continuano terapia antivirale. La prognosi resta riservata.

E’ in “buone condizioni generali e soprattutto afebbrile” il cittadino italiano di ritorno dalla città di Wuhan caso confermato di infezione da nuovo coronavirus. Continua la terapia antivirale, spiega l’ospedale: “Sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 64 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 46, risultati negativi al test, sono stati dimessi. Diciotto pazienti sono tutt`ora ricoverati: 3 sono casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola); 14 sono pazienti sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus in attesa di risultato; un solo paziente rimane comunque ricoverato per altri motivi clinici. In caso di evoluzioni del quadro clinico, verranno dati immediati aggiornamenti”, conclude il bollettino.

Leggi anche:
Coronavirus, Renault annuncia taglio di quasi 15mila posti lavoro

VIRUS ARRIVA A LONDRA

Il coronavirus è arrivato anche a Londra, dove è stato registrato il primo caso positivo. Si tratta di una cittadina cinese che è arrivata in volo nella capitale del regno Unito, secondo la stampa britannica. Sale così a 9 il numero degli infetti in Gran Bretagna. La donna sarebbe attualmente in cura in isolamento al Guy’s and St Thomas’ Hospital, nel Sud della Capitale.

ANNULLATO IL MWC

Annullato il Mobile World Congress di Barcellona. Dopo le numerose defezioni da parte delle aziende espositrici allo storico salone dedicato alla telefonia mobile e alle ultime innovazioni tecnologiche, gli organizzatori hanno deciso di cancellare la fiera a causa dei timori legati all’epidemia di coronavirus. L’evento, che si svolge nella città catalana da 33 anni, avrebbe dovuto tenersi dal 24 al 27 febbraio.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti