Covid-19 in Italia, calano contagi ma con -20 mila tamponi

Covid-19 in Italia, calano contagi ma con -20 mila tamponi
20 settembre 2020

Sono 1.587 i nuovi casi positivi al Sars-Cov-2 in Italia nelle ultime 24 ore, ieri 1.638. Il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia segna così quota 298.156. Lo registra l’odierno bollettino del ministero della Salute-Istituto superiore di sanità evidenziando 15 vittime portando il totale delle persone decedute per Covid-19 dall’inizio dell’epidemia a 35.707. Ieri i deceduti registrati erano stati 24. Le persone attualmente positive sono 44.098, con un incremento rispetto a ieri di 937.

In particolare, su 44.098 attualmente positivi, 2.365 sono ricoverati in ospedale, 15 meno di ieri; aumentano invece ancora i ricoverati in terapia intensiva, sono 222, sette in più di ieri mentre 41.511 persone sono in isolamento domiciliare. I dimessi-guariti nelle ultime 24 ore sono 635, per un totale dall’inizio dell’epidemia di 218.351. A fronte di un incremento di 1.587 nuovi casi come detto, nelle ultime 24 ore sono stati fatti in Italia 83.428 tamponi, portando il totale dall’inizio dell’epidemia a 10.432.814 tamponi effettuati. Rispetto a ieri i tamponi fatti sono -19.795. Ieri, a fronte di un incremento di 1.638 nuovi casi, erano stati fatti in Italia 103.223 tamponi per la ricerca del Sars-Cov-2.

La Lombardia con 211 nuovi contagi da Sars-Cov-2 è la regione che registra il maggior incremento nelle ultime 24 ore ma anche il maggior incremento di tamponi: 14.926. Segue con 173 nuovi casi il Veneto (10.952 tamponi), con 171 la Campania (7.632 tamponi). A tre cifre anche l’incremento nel Lazio con 165 nuovi casi (9.464 tamponi), in Toscana con 147 (8.036 tamponi), in Sicilia 116 (3.120 tamponi), Emilia-Romagna 115 (7.635 tamponi). In Sicilia pesa il cluster scoperto nella comunità Biagio Conte di Palermo: su 116 nuovi soggetti positivi al tampone, 66 sono ospiti della comunità.

Nessuna regione è a zero casi. L’Abruzzo infatti segna quota zero ma a fronte di zero tamponi processati. La Regione Abruzzo ha infatti comunicato che non sarà possibile elaborare i dati Covid per i giorni 19 e 20 settembre. Per questi giorni verrano riportati gli stessi valori del 18 settembre; l’aggiornamento avverrà il 21 settembre. Il Molise registra un caso (302 tamponi), la Valle d’Aosta 3 (176 tamponi), la Basilicata 6 (327 tamponi).

LO SCENARIO PER REGIONE

LOMBARDIA

In Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati effettuati quasi 15.000 tamponi, i positivi sono 211 (1,41%). Si conferma – sottolinea la regione – il trend positivo dei guariti/dimessi: +134. Nessun contagio a Cremona. “L’incremento dei casi positivi, in Lombardia come nelle altre regioni – ricorda la Lombardia – va sempre rapportato al numero dei tamponi effettuati. Senza mai dimenticare che, se si ragiona in termini di confronti assoluti, il numero degli abitanti della Lombardia è pari a 1/6 della popolazione nazionale”. I dati di oggi registrano in Lombardia 14.926 tamponi effettuati, per un totale complessivo di 1.943.336. I nuovi casi positivi sono 211, di cui 25 “debolmente positivi” e 10 a seguito di test sierologico. I guariti/dimessi segnano un totale complessivo di 78.829 (+134), di cui 1.464 dimessi e 77.365 guariti. In terapia intensiva sono ricoverate 38 persone (+2), i ricoverati non in terapia intensiva sono 264 (-7). Nelle ultime 24 ore sono 5 i decessi, per un totale complessivo di 16.922. I 211 nuovi casi sono così distribuiti per provincia: a Milano 81, di cui 46 a Milano città; in provincia di Bergamo 20; in provincia di Brescia 30; in provincia di Como 9; in provincia di Cremona 0; in provincia di Lecco 5; in provincia di Lodi 1; in provincia di Mantova 5; in provincia di Monza e Brianza 21; in provincia di Pavia 17; in provincia di Sondrio 4; in provincia di Varese 16.

PIEMONTE

Nessun decesso, ma 98 nuovi contagi: è questo il quadro dell’emergenza in Piemonte nelle ultime 24 ore. Le vittime dall’inizio della pandemia, secondo i dati diffusi dall’Unità di crisi regionale, restano dunque 4.154, mentre i positivi salgono a 34.339. Sono 49 i piemontesi guariti rispetto a ieri, per un totale di 27.499, con altri 360 in via di guarigione. Lieve incremento dei ricoverati, 7 in terapia intensiva (+1) e 142 non in terapia intensiva (+2). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.177. I tamponi diagnostici finora processati sono 668.312, di cui 373.272 risultati negativi.

Leggi anche:
Coronavirus, in Sicilia stop a circolazione dalle 23 alle 5

ALTO ADIGE

Sono 21 i nuovi casi in Alto Adige. Nella giornata di ieri su 1.530 tamponi esaminati nei laboratori dell’azienda sanitaria altoatesina, 21 hanno dato esito positivo per un totale negli ultimi 8 giorni di 240 nuovi contagi. In provincia di Bolzano su 85.316 persone sottoposte a test, 3.301 sono risultate positive al Covid-19. I pazienti Covid ricoverati negli ospedali sono 17, uno di essi necessita delle cure della terapia intensiva. I decessi sono fermi dai primi di giugno a 292. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.730 mentre quelle giudicate guarite sono 2.587.

VENETO

Il Veneto si registrano 173 nuovi contagi rispetto a ieri, con il totale che arriva a 25.782 e 4 nuovi decessi, che porta il totale a 2.162.
Lo riporta il bollettino regionale. Gli attuali positivi sono 3.093, 48 in più rispetto a ieri.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Le persone attualmente positive in Friuli Venezia Giulia sono 692 (5 più di ieri). Quattro pazienti sono in cura in terapia intensiva, mentre 19 sono ricoverati in altri reparti. Non sono stati registrati nuovi decessi (350 in totale). Oggi sono stati rilevati 32 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 4.377: 1.570 a Trieste, 1.424 a Udine, 987 a Pordenone e 383 a Gorizia, alle quali si aggiungono 13 persone da fuori regione.

EMILIA ROMAGNA

Dall`inizio dell`epidemia da coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati registrati 34.340 casi di positività, oggi 115 in più rispetto a ieri, di cui 50 asintomatici individuati nell`ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Lo rende noto la Regione Emilia-Romagna sottolineando che prosegue l`attività di controllo e prevenzione: dei 115 nuovi casi, 74 erano già in isolamento al momento dell`esecuzione del tampone e 51 sono stati individuati nell`ambito di focolai già noti. Sono 16 i nuovi contagi collegati a rientri dall`estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l`isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 5. L`età media dei nuovi positivi di oggi è 40,5 anni. Su 50 nuovi asintomatici, 23 sono stati individuati grazie all`attività di contact tracing, 19 attraverso i test per categoria introdotti dalla Regione, 3 tramite i test pre-ricovero, e per 5 non sono noti i motivi di esecuzione del tampone. Purtroppo, si sono verificati due nuovi decessi: una donna di 90 anni in provincia di Parma e un uomo di 87 anni in quella di Ravenna.

Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (21),Reggio Emilia (20), Modena (17) Ravenna (13), Piacenza (11), Parma (10). A Bologna e provincia sono 21 i nuovi casi positivi, 19 dei quali in isolamento domiciliare e due ricoverati): 14 riconducibili a focolai già noti e 7 sporadici. Dei 13 sintomatici, tre sono importati da altre regioni italiane (Marche, Sardegna, Lombardia). Degli 8 asintomatici, 6 casi sono emersi in seguito ad attività di contact-tracing e 2 da test pre-ricovero. In provincia di Parma, sono 10 i nuovi positivi (tutti sintomatici), di cui 1 riconducibile al rientro dall`estero (Albania), 5 da focolai già esistenti e gli altri casi sporadici. In provincia di Reggio Emilia, su 20 nuovi casi positivi (tutti in isolamento domiciliare), 12 sono riconducibili a focolai familiari noti (di cui 5 a uno unico), 1 rientro dall`estero (Tunisia), 6 classificati come sporadici, un altro individuato tramite screening nella categoria lavorativa. Nel modenese, su 17 nuovi positivi (14 gli asintomatici individuati da controlli e tracciamento), 6 sono rientri dall’estero (4 Turchia, 1 Albania, 1 Ucraina), 7 contatti di casi noti, 4 i casi sporadici. In provincia di Ravenna su 13 nuovi positivi (11 in isolamento domiciliare) 2 casi sono legati al rientro dall’estero (Albania e Israele), 6 emersi come contatti di casi già noti (di cui 5 in ambito famigliare), 4 sono casi sporadici emersi a seguito di sintomi, 1 da screening pre-ricovero. Dei 13 positivi, 8 sono asintomatici e 5 con sintomi. In provincia di Piacenza, su 11 nuovi positivi (6 sintomatici) 2 sono rientri dall`estero (Repubblica Dominicana), 7 contatti stretti (6 sintomatici) di casi già, 1 da screening durante il ricovero e 1 per screening nel luogo di lavoro.

Leggi anche:
Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora. Forse è l'ultima

I tamponi effettuati sono 7.635, per un totale di 1.085.411. A questi si aggiungono anche 2.079 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 4.529 (91 in più di quelli registrati ieri). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.341 (96 in più rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva rimangono 19 come ieri, e i ricoverati negli altri reparti Covid 169 (-5). Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 25.335 (+22 rispetto a ieri): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all`infezione, e 25.328 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.959 a Piacenza (+11, di cui 5 sintomatici), 4.185 a Parma (+10, tutti sintomatici), 5.692 a Reggio Emilia (+20, di cui 16 sintomatici), 4.901 a Modena (+17, di cui 2 sintomatici), 6.095 a Bologna (+21, di cui 13 sintomatici), 552 a Imola (+3, di cui 2 sintomatici), 1.388 a Ferrara (+9, di cui 3 sintomatici), 1.729 a Ravenna (+13, di cui 5 sintomatico), 1.296 a Forlì (+4, di cui 2 sintomatici), 1.097 a Cesena (+7, tutti sintomatici) e nessun caso a Rimini dove rimangono 2.546.

TOSCANA

Si conferma all’1,1, già registrato anche ieri, la percentuale di aumento dei casi in Toscana dove complessivamente sono 13.812 i positivi da inizio pandemia, 147 in più rispetto al giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 9.704 (70,3% dei casi totali). Oggi non si registrano nuovi decessi: il dato complessivo da inizio pandemia è di 1.152 morti.

MARCHE

Sono 31 i positivi al coronavirus su 921 nuove diagnosi registrati nelle Marche nelle ultime 24ore: 15 in provincia di Ancona, 10 in provincia di Ascoli Piceno, 4 in provincia di Pesaro Urbino e 2 in provincia di Macerata. Questi casi comprendono 6 rientri dall’estero (Albania e Romania), 14 contatti in ambito domestico, 2 soggetti sintomatici, 5 contatti stretti di casi positivi, 1 caso riscontrato dallo screening realizzato in ambiente lavorativo, 1 rientro dalla Sardegna e 2 casi in fase di verifica. Lo rende noto il Gores. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1.458 tamponi: 921 nel percorso nuove diagnosi e 537 nel percorso guariti.

ABRUZZO

La Regione Abruzzo comunica che nella giornata di oggi in Abruzzo sono 43 i tamponi positivi. Nella breve nota viene sottolineato che i dati dei laboratori, però, non sono stati elaborati, per cui non è detto che si tratti di 43 nuovi casi. Nel conteggio, infatti, potrebbero essere compresi anche i tamponi di controllo su pazienti positivi già noti. Ieri la Regione aveva prima annunciato che non sarebbero stati elaborati e di conseguenza trasmessi i dati sui positivi al coronavirus nelle giornate di ieri ed oggi, e poi qualche ora dopo ha fatto sapere che ieri erano 28 i contagi ma che, come detto oggi, non è sicuro che siano 28 perché in quel numero potrebbero essere compresi tamponi di controllo a pazienti positivi già noti.

LAZIO

Su quasi 10 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 165 casi, di questi 119 sono a Roma. Nessun decesso registrato. Lo ha reso noto l`assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D`Amato, spiegando la distribuzione sul territorio dei nuovi casi. Nella Asl Roma 1 sono 46 i casi nelle ultime 24 ore e di questi cinque sono casi di rientro, tre con link dalla Sardegna, uno dall`Austria e uno dalla Romania. Quindici sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 sono 69 i casi nelle ultime 24h e tra questi diciassette i casi di rientro, uno dall`India, uno dalla Romania, due dall`Ecuador e tredici con link alla comunità del Perù. Quindici sono contatti di casi già noti e isolati. Un caso individuato su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 3 sono 4 i casi nelle ultime 24h e si tratta di due contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato al test sierologico. Nella Asl Roma 4 sono 6 i casi nelle ultime 24h e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 5 sono 15 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalla Sicilia, sette sono i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 6 sono 7 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dall`Umbria e due i contatti di casi già noti e isolati. Nelle province si registrano 18 casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono sette i casi e si tratta un caso con link dalla Sardegna e due contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Frosinone si registrano tre casi e di questi due sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano cinque casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano tre casi e sono due casi di rientro uno con link dalla Sardegna e uno dall`Austria. Un caso è un contatto di un caso già noto e isolato.

Leggi anche:
Scontro frontale pullman-auto: 1 morto e 2 feriti nel Trapanese

PUGLIA

Sono 50 i casi positivi registrati oggi in Puglia su 2.777 test: 29 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto. Inoltre è stato registrato un decesso in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 375.065 test, 4.287 sono i pazienti guariti e 2.128 sono i casi attualmente positivi.

CAMPANIA

Sono 171 i nuovi casi accertati in Campania nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 7.632 tamponi, per un totale di 540.615 da inizio epidemia.

CALABRIA

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 183.581 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.832 (+22 rispetto a ieri), quelle negative sono 181.749.

SICILIA

Sono 116 i nuovi casi di positività riscontrati in Sicilia nelle ultime 24 ore: la Regione precisa che 66 di questi sono ospiti della Missione speranza e carità di Biagio Conte, a Palermo, dove si è sviluppato un focolaio. L’incremento dei tamponi rispetto a ieri è pari a 3.120. Sull’isola al momento si contano 2.316 positivi: di questi 194 sono ricoverati in ospedale e 13 in terapia intensiva.

SARDEGNA

Sono 3.239 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza: nell`ultimo aggiornamento dell`Unità di crisi regionale si registrano 72 nuovi casi, 53 rilevati attraverso attività di screening e 19 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime, 141 in tutto. Lo comunica la Regione Sardegna. In totale sono stati eseguiti 170.395 tamponi, con un incremento di 1.276 test rispetto all’ultimo aggiornamento. Sono invece 96 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+5 rispetto al dato di ieri), mentre resta invariato il numero dei pazienti (18) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.551. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.426 (+2) pazienti guariti, più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 3.239 casi positivi complessivamente accertati, 514 (+6) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 320 (+3) nel Sud Sardegna, 231 (+29) a Oristano, 310 (+9) a Nuoro, 1.864 (+25) a Sassari.

 

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti