Sicilia, al voto 42 Comuni dell’isola

Sicilia, al voto 42 Comuni dell’isola
10 ottobre 2021

Domani e lunedì 11 ottobre in 42 Comuni siciliani si andrà alle urne per il rinnovo di sindaci e Consigli comunali. Un appuntamento elettorale che sebbene non riguarderà capoluoghi di provincia, vedrà chiamati al voto oltre 568mila cittadini. Per l’isola si tratta di un test per assetti e alleanze politiche che anticipa di un anno il voto nelle grandi città (Palermo e Catania) e soprattutto la corsa alla presidenza della Regione. Tra i Comuni più grandi al voto ci sono Vittoria, in provincia di Ragusa; Alcamo, nel Trapanese; Caltagirone, Adrano e Giarre, in provincia di Catania; Canicattì, Favara e Porto Empedocle, nell’Agrigentino; Lentini, Noto, Pachino e Rosolini, in provincia di Siracusa; San Cataldo, nel Nisseno. Da segnalare, poi, per la prima volta le elezioni a Misiliscemi, Comune costituitosi questo’anno raccogliendo 8 frazioni di Trapani.

A Vittoria la sfida vede contrapposti quattro candidati: Pietro Gurrieri, sostenuto da liste civiche; Salvatore Sallemi, appoggiato dal Centrodestra e da #diventeràbellissima, il movimento che fa capo al presidente della Regione Nello Musumeci; Francesco Aiello sostenuto dal centrosinistra; e Salvatore Di Falco, anche lui sostenuto da liste civiche. Anche ad Alcamo sono quattro i nomi in corsa per la poltrona di primo cittadino. Si tratta di Alessandro Fundarò, sostenuto da Fratelli d’Italia; Giusy Bosco appoggiata dal Pd, da Centrali per Alcamo e dall’Udc; l’uscente pentastellato Domenico Surdi; Massimo Cassarà con otto liste tra cui Forza Italia e Lega.

In provincia di Catania, a Caltagirone, la sfida è tra Giusy Aliotta sostenuta dal Movimento cittadino Zia Peppina; Fabio Roccuzzo sostenuto dal Movimento 5 Stelle, dal Partito Democratico, da Bene in comune, da Cittadini volenterosi, da Cives e da Futura; Roberto Gravina sostenuto da Roberto Gravina sindaco Caltagirone sempre e x sempre; Sergio Gruttadauria sostenuto da Fratelli d’Italia, da Caltagirone al Centro, da Caltagirone Domani, da Il Quadrifoglio, da #diventeràbellissima, da Forza Italia Berlusconi per Gruttadauria, da Democrazia Cristiana e da Moderati per Gruttadauria sindaco.

Nell’Agrigentino, a Porto Empedocle, sono cinque i candidati in corsa per diventare il nuovo sindaco. Il Movimento Cinque Stelle sostiene l’uscente Ida Carmina che dovrà vedersela contro Gianni Hamel dalla lista Primavera Empedoclina; Salvo Iacono, appoggiato da Sviluppo per Porto Empedocle, Liberi e Capaci, Isola Empedoclina; Rino Lattuca da Fratelli d’Italia, Lattuca Sindaco, SiAMo Vigata e Udc; e Calogero Martello da Noi per la città, Progetto Comune e da Forza Italia. I seggi saranno aperti domenica (dalle 7 alle 22) e lunedì (dalle 7 alle 14). Per gli eventuali ballottaggi si tornerà alle urne domenica 24 e lunedì 25 ottobre. Sono chiamati al voto complessivamente 568.357 cittadini. In ventinove centri si voterà con il sistema maggioritario, in tredici con quello proporzionale. I consiglieri comunali da eleggere sono 606. Le operazioni di scrutinio inizieranno lunedì, ultimate le operazioni di voto e dopo il riscontro dei dati.

Come si vota

L’elettore può esprimere una o due preferenze per i candidati al Consiglio comunale. Nel caso vengano espresse due preferenze, devono essere di genere diverso: una femminile e l’altra maschile. In caso contrario, la seconda preferenza verrà annullata. Il voto espresso per una lista si estende al candidato sindaco a essa collegato e non viceversa. Considerata l’emergenza epidemiologica da Covid-19, l’elettore dovrà recarsi al seggio elettorale munito di apposita mascherina protettiva. I dati sull’affluenza alle urne e i risultati provvisori saranno comunicati mediante l’utilizzo del programma Idec, realizzato con la collaborazione dell’assessorato regionale dell’Economia e della società Sicilia Digitale e delle Prefetture della Sicilia.

Quattro le rilevazioni sull’affluenza degli elettori al voto – con il raffronto dei dati con quelli delle ultime elezioni amministrative dei Comuni interessati – che saranno diffuse: domenica alle ore 12.30, 19.30 e 22.30; lunedì alle ore 15. I dati relativi ai risultati, man mano che verranno trasmessi, saranno immessi nel sistema dall’Ufficio elettorale della Regione, elaborati dal programma e pubblicati in tempo reale. Le informazioni in ordine alle candidature alla carica di sindaco, alle liste che partecipano alle consultazioni, alle liste collegate al candidato sindaco, possono essere visionate accedendo al menù della piattaforma telematica.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti