La nuova vita in mare di quattro tartarughe caretta caretta

10 ottobre 2021

Un momento emozionante sulla costa di San Giovanni di Sinis vicino Oristano, dove quattro tartarughe caretta caretta sono tornate in mare. Due animali – oltre quarant’anni e oltre 50 chili – vengono da un acquario privato di Alghero da cui sono stati liberati dopo decenni di cattività in pessime condizioni e una lunga battaglia giudiziaria. Monica Pais, veterinaria della Clinica Duemari di Oristano che aveva preso in cura i quattro animali:

“É una specie di giusto ritorno per i macelli fatti dall’uomo e liberare soprattutto queste due, che hanno veramente patito il patibile”. Alla folla di curiosi intervenuti per l’evento anche la giornalista e divulgatrice ambientale Licia Colò. Le tartarughe sono state equipaggiate con un trasmettitore per seguirne i movimenti: “É più che una speranza perché il transponder per un anno manderà quando le tartarughe saranno in emersione il punto esatto in cui è la tartaruga, la profondità delle immersioni e la durata delle immersioni, la profondità soprattutto, e altre valutazioni tecniche che i biologi del CReS e del Cnr utilizzeranno per cercare di capire se queste carette ce la stanno facendo davvero oppure bisogna recuperarle”, ha aggiunto Pais.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Covid-19, crescono nuovi casi ma calano morti. Con Green pass schizzano le vaccinazioni


Commenti