E’ Elisabeth Borne il nuovo primo ministro francese

E’ Elisabeth Borne il nuovo primo ministro francese
Elisabeth Borne
16 maggio 2022

L’ex ministro del Lavoro Elisabeth Borne è stata nominata Primo ministro dal presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron al posto di Jean Castex, che ha rassegnato questo pomeriggio le proprie dimissioni. “Si tratta di una scelta di competenza al servizio della Francia, di una donna di principi, di azione e di realizzazione”, si legge nel comunicato diffuso dall’Eliseo; Borne è la prima donna alla guida dell’esecutivo francese da trent’anni a questa parte, dopo la socialista Edith Cresson. Borne – che nell’ultimo quinquennio ha occupato i dicasteri dei Trasporti, dell’Ecologia e del Lavoro – appartiene all’ala sinistra del fronte macronista, un dettaglio significativo in vista delle riforme sociali in cantiere e in particolare della riforma delle pensioni.

E tuttavia, il suo rischia di essere un mandato breve: anche se la scelta del Primo ministro rientra nei poteri costituzionali “propri” del Presidente della Repubblica, Macron dovrà di fatto fare i conti con i risultati delle prossime legislative del 12 e 19 giugno. La V Repubblica infatti resta pur sempre un “regime parlamentare” in cui il programma presentato dal Primo ministro deve essere approvato dall’Assemblea nazionale; quindi, se dalle urne uscisse una maggioranza di segno diverso Macron si troverebbe costretto a nominare un candidato dell’attuale opposizione, in nome del principio di “coabitazione” – una situazione verificatasi già tre volte in passato, l’ultima nel 1997.

Leggi anche:
La macchina a pannelli solari della startup olandese
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti