Gp di Spagna, Lorenzo e Rossi i protagonisti

Gp di Spagna, Lorenzo e Rossi i protagonisti
4 maggio 2017

E’ in cerca di riscatto Jorge Lorenzo nel Gp di Jerez, in Spagna. Il pilota spagnolo della Ducati è ottimista nonostante l’inizio di stagione non è stato dei migliori: “La stagione non è iniziata al meglio. Avevamo aspettative molto alte però abbiamo capito che le cose non erano come credevamo. Poco alla volta però stiamo arrivando al livello che cerchiamo. Ad Austin abbiamo visto i progressi quindi anche se la moto non è perfetta per il mio stile di guida mi sento sempre meglio e farò tutto il necessario per rendere questa Ducati sempre più competitiva”. Dopo il miglioramento nell’ultima gara ad Austin negli Stati Uniti, Lorenzo cercherà di ripagare il team per gli sforzi fatti: “La situazione non è semplice però la mia squadra mi supporta. Spero di ripagarli con un buon risultato. Lavoro sodo per questo”. “Sarà difficile in ogni caso, ma se dovessi scegliere un nome mi piacerebbe lottare all’ultima curva con Marquez – continua Lorenzo – anche se non siamo vicini quindi non credo che succeda. E’ più probabile che sia un duello con Vinales”.

Intanto, Valentino Rossi si presenta al Gp di Jerez, in Spagna da leader del mondiale di MotoGp. “E’ molto bello tornare in Europa in testa alla classifica è una grande emozione – dice il pilota della Yamaha – Questa è una pista fantastica ed è un grande piacere guidare qui. L’anno scorso ho vinto e spero di ripetermi, anche se non sarà facile. E’ molto bello guidare il Mondiale, anche perché non nei test quest’inverno abbiamo avuto molti problemi. Mi godo il momento”. Valentino Rossi proverà qualcosa di nuovo sulla moto: “Weekend difficile però importante perché porteremo qualche novità. Proveremo gomme diverse. In questo periodo siamo molto spesso in sella, siamo in buona forma. Sfide all’ultima curva? Tutti i piloti qui sono difficili da superare, il modo migliore è arrivare con un vantaggio sufficiente per evitare una lotta all’ultima curva”.

Nel caso di vittoria del Mondiale il ‘Dottore’ raggiungerebbe Agostini a 8 titoli vinti: “Io farò il massimo e spero di fare una buona gara. Non penso al record, concentriamoci passo dopo passo. Sono già contento di tutto ciò che ho conquistato fin adesso”. Poi Rossi parla della pista: “questo tracciato lo conosco bene. Quando ero piccolo ci ho fatto molti test. Ora però è cambiato tutto perché i test si fanno di più in Malesia, ma quando ho iniziato questa pista era il centro dei test, per tutte le classi. Per me è uno dei weekend più belli della stagione”.

Leggi anche:
Gattuso arriva a Napoli: "Testa bassa e pedalare. Obiettivo Champions"
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti