Il Milan pareggia a tempo scaduto, l’Inter può andare in fuga

Il Milan pareggia a tempo scaduto, l’Inter può andare in fuga
Kessié
4 marzo 2021

Un rigore a tempo scaduto di Kessié, provocato da un mani in area di Stryger Larsen, consente ai rossoneri di pareggiare a San Siro scongiurando il ko. Non un gran Milan quello visto al ‘Meazza’ contro i friulani. Nel primo tempo solo una bella chance per Castillejo, che conclude debolmente davanti a Musso. Più vivace la ripresa, ma grosso merito è dell’Udinese. Al 49′, su pasticcio di Hernandez, cross di Pereyra, incornata di Nestorovski e Romagnoli salva sulla linea a Donnarumma battuto. Ottimi riflessi di Musso su Meité e Kessié. L’Udinese passa a sorpresa al 68′, quando Becao sale di testa su corner, Donnarumma sbaglia clamorosamente l’intervento, forse aspettandosi una deviazione ravvicinata. Il Milan non trova proprio gli spazi per provare a pungere. Lo salva dal ko la topica di Stryger Larsen, che mette la mano sul cross di Rebic quando il cronometro segna 95 minuti (l’ultimo del recupero). Dal dischetto, quando siamo al 97′, va Kessié che si conferma infallibile.

Fiorentina-Roma 1-2

Tre punti preziosi per la Roma, 2-1 con la Fiorentina al Franchi che regala il ritorno alla vittoria dopo due turni riprendendo l’inseguimento della zona Champions. A Firenze passano gli uomini di Fonseca apparsi più convinti nell’arco della partita. Spinazzola fa e disfa in pochi minuti: al 48′ gran colpo al volo su imbucata di Mancini, al 60′ autogol ingenuo (non era pressato) sul cross di Ribery a coronamento di un contropiede. Dragowski ipnotizza Mayoral a tu per tu, Ribery conclude a lato una buona iniziativa personale. Pau Lopez dice di no a Vlahovic che calcia da ottima posizione. Ma è la Roma che tiene costantemente l’iniziativa e passa col ‘brivido Var’ all’88’. Il cross è di Karsdorp, l’inserimento al bacio è di Diawara (che aveva cominciato l’azione). Il guardalinee segnala fuorigioco dell’olandese, il Var corregge, la Roma vince.

Leggi anche:
Ligabue, il videoclip ufficiale di "Sogni di rock'n'roll"

Genoa-Sampdoria 1-1

A Marassi finisce in parità (1-1) il derby della Lanterna. Gara ricca di agonismo e molto equilibrata. L`unico sussulto del primo tempo è l`incrocio dei pali colpito da Zajc. Nella ripresa il match si sblocca grazie a un bel diagonale di Zappacosta servito da Strootman. La Samp non ci sta e riesce a trovare il pareggio grazie a un colpo di testa di Tonelli su angolo di Candreva. Di certo non una partita memorabile il 123° derby della Lanterna. Attacchi sterili, i gol sono appannaggio di due difensori. Identico risultato dell’andata, la Samp sale alla comoda quota di 31 punti mentre la cura Ballardini mette in sicurezza il Genoa ora a quota 27.

Atalanta-Crotone 5-1

Goleada Atalanta col Crotone di Cosmi, Gasperini aggancia la Juve al terzo posto (con una partita in più). La ‘prima’ di Cosmi sulla panchina del Crotone non era facile, ma a Bergamo i calabresi hanno sognato per 45′. Il gol di Gosens al 12′ sembra indirizzare la gara verso il suo spartito più atteso. Ma al 23′ l’Atalanta pasticcia e Simy ne approfitta per pareggiare. I pitagorici reggono fino all’inizio della ripresa. Palomino, su calcio d’angolo, e Muriel, su regalo di Golemic, siglano il break orobico al 48′ e al 50′. Ilicic cala il poker al 58′, Miranchuk mette il punto esclamativo all’84’.

Benevento-Hellas Verona 0-3

Leggi anche:
Pioli: "Ibrahimovic sta bene, ma non parte titolare"

Il Verona batte nettamente il Benevento. Apre Faraoni liberato a centroarea da Lazovic (25′), goffo intervento di Foulon per l’autogol al 34′, traversa di Barak al 38′. I sanniti assenti ingiustificati anche nella ripresa. Arrotonda Lasagna (50′) che poi si divora doppietta personale e poker. Alla ‘Sardegna Arena’ decide un difensore, Rugani, che al 19′ svetta sul corner di Marin. I sardi salgono a 21 punti,  momentaneamente fuori dalla zona retrocessione, felsinei tranquilli a 28, il Benevento (25) comincia a sentire puzza di bruciato.

Cagliari-Bologna 1-0

Punti salvezza importanti per il Cagliari che batte il Bologna e va quart’ultimo (ma con due match in più del Toro). Una rete di Rugani nel primo tempo consentono ai sardi di battere 1-0 il Bologna e di conquistare la seconda vittoria consecutiva in campionato. I padroni di casa partono subito con il piglio giusto. Dopo aver creato qualche problema alla porta difesa da Skorupski, il Cagliari passa al minuto 19. Il Bologna ci prova un giro di lancette più tardi, ma il rasoterra di Barrow da fuori è centrale per Cragno. Col passare dei minuti la squadra di Mihajlovic alza il proprio baricentro e inizia a farsi vedere di più negli ultimi 30 metri avversari senza, però, creare serie occasioni da gol. Nel corso della ripresa il Bologna prova ad aumentare il peso specifico in attacco per arrivare al pareggio. Mihajlovic inserisce anche Vignato, Palacio e Skov Olsen ma la situazione non cambia. Il Cagliari di Semplici stringe i denti e conquista una vittoria fondamentale nella lotta alla salvezza, la seconda consecutiva dopo quella ottenuta domenica scorsa contro il Crotone.

Leggi anche:
Lamorgese riconosce "criticità" ma respinge dubbi sul suo operato

Risultati (venticinquesima giornata): Lazio-Torino non disputata, Juventus-Spezia 3-0; Sassuolo-Napoli 3-3, Atalanta-Crotone 5-1, Benevento-Hellas Verona 0-3, Cagliari-Bologna 1-0, Fiorentina-Roma 1-2, Genoa-Sampdoria 1-1, Milan-Udinese 1-1, 4/3 ore 20.45 Parma-Inter

Classifica: Classifica: Inter 56, Milan 53, Juventus, Atalanta 49, Roma 47, Napoli 44, Lazio 43, Verona 38, Sassuolo 36, Sampdoria 31, Udinese 29, Bologna 28, Genoa 27, Fiorentina, Benevento, Spezia 25, Cagliari 21, Torino 20, Parma 15, Crotone 12

Ventiseiesima giornata: 6/3 ore 15 Spezia-Benevento, ore 18 Udinese-Sassuolo, ore 20.45 Juventus-Lazio; 7/3 ore 12.30 Roma-Genoa, ore 15 Fiorentina-Parma, Crotone-Torino, Verona-Milan, ore 18 Sampdoria-Cagliari, ore 20.45 Napoli-Bologna, 8/3 ore 20.45 Inter-Atalanta

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti