La Cina ha lanciato la sonda Tianwen-1 verso Marte

24 luglio 2020

La Cina ha lanciato con successo la sua prima sonda verso Marte, si chiama Tianwen-1 ed è il primo veicolo spaziale cinese in assoluto che entrerà nell’orbita del pianeta rosso. Il lancio è avvenuto dalla base di Wendechang, sull’isola tropicale di Hainan, quando in Italia erano le 6.40, l’arrivo su Marte è previsto a febbraio del 2021.

L’obiettivo di Tianwen-1, che significa “Ricerca della verità celeste”, nome ispirato a un poema di Qu Yuan, uno dei più grandi antichi poeti cinesi, è studiare l’atmosfera di Marte, la sua struttura interna e di superficie, cercando di appurare in particolare la presenza di tracce d’acqua o di qualsiasi forma di vita passata.

La missione ha da 3 componenti fondamentali: un orbiter, un lander e un piccolo rover a sei ruote che esplorerà i dintorni del sito scelto per l’atterraggio: l’Utopia planitia nell’emisfero nord del pianeta rosso, la stessa dove atterrò la sonda americana della Nasa, Viking 2. Il lancio di Tianwen-1 precede di pochi giorni un’analoga missione degli Stati Uniti, la Mars2020 con il rover Perseverance che raccoglierà campioni del suolo marziano da rimandare sulla Terra, il cui lancio è previsto per il 30 luglio 2020, e segue di poche ore il lancio verso il pianeta rosso della sonda “Hope” per la prima missione marziana degli Emirati arabi uniti.

Leggi anche:
Conte a Confindustria: insieme per vincere la sfida ripartenza
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti