L’Atalanta travolge il Benevento ed ora è quarta: 1-4

L’Atalanta travolge il Benevento ed ora è quarta: 1-4
9 gennaio 2021

Nel primo anticipo della 17a giornata di Serie A, l’Atalanta batte 4-1 il Benevento e si porta al quarto posto in classifica (e con una partita da recuperare): staccato il Napoli, scavalcate Juventus e Sassuolo. Il neopromosso e finora sorprendente Benevento di Pippo Inzaghi, in sostanza, non ferma la marcia dell’Atalanta, straripante anche al ‘Vigorito’ dove va in scena un autentico show di Josip Ilicic. Malgrado la pioggia battente e un terreno zuppo di pioggia, il primo tempo è un autentico monologo dei nerazzurri che schiacciano dietro i padroni di casa, incapaci di alzare il baricentro. Pronti, via e subito due occasioni per Gosens (conclusione volante appena larga al 2’, sinistro respinto in tuffo da Montipò al 12’), cui segue la chance di Duvan Zapata che sul filo del fuorigioco manca il bersaglio di testa (19’).

La pressione è costante e alla fine il vantaggio arriva: il pericoloso mancino a giro di Ilicic deviato in angolo da Barba (29’) precede di pochi istanti lo 0-1, firmato proprio dallo sloveno che dopo un errore di Foulon prende palla sulla trequarti, converge in mezzo evitando due avversari e fa centro aiutato dal tocco di Glik (30’). Prima dell’intervallo, Atalanta vicina due volte al raddoppio: si stampa sul palo la stoccata di un immarcabile Ilicic (42’), Montipò si oppone al potente destro di Zapata (45’). Per il Benevento un solo tentativo, di Lapadula, da distanza siderale: Gollini neutralizza senza problemi. Risultato ‘stretto’ per la Dea, nettamente superiore. La ripresa si apre con l’occasione divorata da Toloi (47’) e la legge del ‘gol mangiato gol subito’ si abbatte puntuale sugli ospiti: il neo entrato Pastina (esordiente in A) scodella al centro un pallone su cui si avventa Sau, liberissimo, che in scivolata pareggia i conti.

Leggi anche:
Coppa Davis, Italia-Usa 1-0, Sonego batte Opelka

Rete bella e non semplice, ma gravi le responsabilità ospite che dimentica completamente l’attaccante. L’Atalanta ci mette qualche minuto per riordinare le idee, poi riaccende gli special e saluta. Montipò dice no a Gosens (66’), respinge il sinistro di Ilicic ma non può nulla sul conseguente e fulmineo tap-in del brasiliano Toloi (69’), difensore… con licenza di colpire. Palla al centro ed ecco a ruota l’1-3 che chiude il match: l’uomo che inventa è ancora un super Ilicic, il marcatore è Duvan Zapata cui basta ‘solo’ spingere in rete il perfetto assist del compagno (71’). Il Benevento accusa il colpo e alza bandiera bianca: Hateboer (doppio tentativo al 75’) e Muriel (due grandi interventi di Montipò, al 79’ e 84’) vicinissimi al poker. Appuntamento rinviato di poco, visto che all’86’ è proprio il colombiano ad arrotondare il punteggio con uno splendido destro a giro. Ed è un’altra prodezza di Montipò a negare ad Hateboer la cinquina (89’). La ‘macchina da gol’ di Gasperini si ferma solo al triplice fischio dell’arbitro

Risultati: Benevento-Atalanta 1-4, ore 18 Genoa-Bologna, ore 20.45 Milan-Torino, domenica 10/1 ore 12.30 Roma-Inter, ore 15, Verona-Crotone, Parma-Lazio, Udinese-Napoli, ore 18 Fiorentina-Cagliari, ore 20.45, Juventus-Sassuolo, lunedì 11/1 ore 20.45 Spezia-Sampdoria

Classifica: Milan 37, Inter 36, Roma 33, Atalanta 31, Juventus 30, Sassuolo 29, Napoli 28, Lazio 25, Verona 24, Benevento 21, Sampdoria 20, Bologna 17, Udinese 16, Fiorentina 15, Cagliari, Spezia 14, Torino, Parma 12, Genoa 11, Crotone 9

Leggi anche:
Cagliari-Salernitana 1-1, a Pavoletti risponde Bonazzoli

Prossimo turno (diciottesima giornata): venerdì 15/1 ore 20.45 Lazio-Roma, sabato 16/1 ore 15 Bologna-Verona, ore 18 Torino-Spezia, ore 20.45 Sampdoria-Udinese, domenica 17/1 ore 12.30 Napoli-Fiorentina, ore 15 Sassuolo-Parma, Crotone-Benevento, ore 18 Atalanta-Genoa, ore 20.45 Inter-Juventus, lunedì 18/1 ore 20.45 Cagliari-Milan.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti