Madre uccide 5 bambini, poi si toglie la vita

Madre uccide 5 bambini, poi si toglie la vita
25 gennaio 2021

Una giovane madre ha ucciso 5 bambini -3 suoi figli e altri 2 figli del compagno- e si è tolta la vita. Ha lasciato un ultimo messaggio, poi, la tragedia. “Non so combattere i miei demoni” ha scritto. Ha dato fuoco alla casa e alla fine si è tolta la vita. Lo sceriffo della contea di Greenbier, Bruce Sloan, chiude così l’inchiesta sull’orribile massacro dello scorso 8 dicembre, confermando che è stata la donna del West Virginia a compiere il folle gesto. La donna, ha spiegato lo sceriffo, soffriva di depressione, e aveva perso il controllo perché il marito era stato costretto a stare con il padre per due settimane, lasciandola sola con i bambini. La polizia era stata chiamata dai vicini per l’incendio, ma quando i vigili del fuoco hanno domato le fiamme hanno trovato i corpi dei piccoli tutti con un colpo di pistola alla testa. Il corpo della donna è stato trovato poi all’esterno, con accanto l’arma.

Questo il bilancio del dramma che ha sconvolto gli USA per ben due volte: in una prima occasione, a inizio dicembre, quando sembrava che la famiglia fosse stata vittima di un incendio scoppiato nella loro abitazione, nella contea di Greenbrier, West Virginia; poi questa settimana, quando emersa un’altra verità: Oreanna Myers, 25 anni, ha lasciato un messaggio prima di uccidersi, in cui ha spiegato di non essere abbastanza forte da sconfiggere i suoi “demoni”. “Mi dispiace di averti deluso – ha scritto al marito Sloan – mi dispiace di aver deluso i nostri bei ragazzi”. E poi si è scusata per il suo “crimine malvagio”, hanno detto le forze dell’ordine. In base a quanto accertato ha sparato e ucciso con un fucile i cinque figli e poi si è suicidata, al culmine di una crisi depressiva. Le giovanissime vittime sono state identificate in Shaun Dawson Bumgarner, 7, Riley James Bumgarner, 6, Kian Myers, 4, Aarikyle Nova Myers, 3 e Haiken Jirachi Myers, 1.

Leggi anche:
Uil, morto l’ex segretario generale Pietro Larizza
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti