Musei, 13 nuovi direttori da bando internazionale. Sei donne

13 settembre 2020

“I musei italiani sono cambiati profondamente in questi anni fino a diventare un’eccellenza, un modello positivo e riconosciuto nel mondo perché a guidarli sono andate le persone giuste attraverso rigorose selezioni internazionali”, ha detto il ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, annunciando i 13 nuovi direttori di musei, parchi archeologici e biblioteche, selezionati da una commissione di altissimo livello scientifico presieduta dal direttore del museo Egizio di Torino e composta dai direttori della National Gallery di Londra, del Prado di Madrid e da esperti di chiara fama.

Sono stati valutati 425 candidati per la scelta dei direttori dei tredici istituti culturali statali dotati di autonomia, messi a bando con la procedura di selezione internazionale dello scorso gennaio. “Tredici importanti realtà del patrimonio culturale italiano – ha detto Franceschini – hanno ora un direttore selezionato tra i massimi esperti internazionali. Un metodo innovativo che sta contribuendo con successo alla modernizzazione del sistema museale nazionale”.

Tra i 13 “super direttori” ci sono sei donne. Tra queste, Francesca Cappelletti, professoressa ordinaria di Storia dell’Arte Moderna, nuova direttrice della Galleria Borghese di Roma di cui era già membro del comitato scientifico. Edith Gabrielli, direttrice della Direzione regionale Musei del Lazio è la nuova direttrice del Vittoriano e Palazzo Venezia.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Omicidio Willy, Gdf conferma: "Branco aveva il reddito di cittadinanza"

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti