Palermo, operazione antimafia Alastra: 11 arresti in tutta Italia

30 giugno 2020

Maxi operazione antimafia in Sicilia, Lombardia e Veneto; i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno fermato 11 persone ritenute a vario titolo responsabili di associazione mafiosa, estorsione, trasferimento fraudolento di beni, corruzione, atti persecutori, furto aggravato e danneggiamento. Sotto scacco il mandamento mafioso di San Mauro Castelverde, che anche dopo l’operazione “Black Cat” dell’aprile 2015, ha continuato a operare sul territorio, imponendo il proprio potere con diverse estorsione ai danni di commercianti e imprenditori.

Il generale Arturo Guarino, comandante provinciale dei carabinieri di Palermo. “Un gruppo familiare che utilizzava la notorietà del proprio nome criminale per imporre il pizzo, estersioni e vessare la vita nella comunità – ha detto – ci piace segnalare che in questa occasione, come in altre recentemente, alcuni imprenditori si sono rivolti direttamente ai carabinieri per segnalare il pizzo. Questa è la risposta giusta, rivolgersi alle forze dell’ordine e alla magistratura per affermare il diritto ed eliminare la mafia da una terra così bella come la Sicilia”. Le indagini, seguite da un pool di magistrati coordinati dal Procuratore Aggiunto Salvatore De Luca, hanno documentato anche l’esistenza di una efficiente rete di comunicazione necessaria agli storici capi mafia in carcere per mantenere il comando degli affiliati liberi e continuare a colpire imprese e società civile.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Asta da record per le Air Jordan 1: vendute per 615 mila dollari

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti