Polemico botta e risposta a distanza tra Palermo e Savoia

Polemico botta e risposta a distanza tra Palermo e Savoia
Stadio Barbera di Palermo
5 gennaio 2020

Polemico botta e risposta a distanza tra Palermo e Savoia, ovvero le due protagoniste del girone I del campionato di serie D. I rosanero sono attualmente in testa alla classifica con 44 punti, tre in piu’ dei campani. “Non voglio fare polemiche, ma dall’altra parte mi sa che abbiano iniziato con un altro rigore – ha detto il presidente del Savoia Alfonso Mazzamauro, in conferenza stampa al termine della partita di oggi della sua squadra vinta 2-0 contro il San Tommaso – Non fa niente, guardiamo in casa nostra, pero’ speriamo che la cosa non condizioni. L’ultimo non l’ho visto. L’altra volta ho detto che i due rigori c’erano. Troppi rigori in queste partite, noi per avere un rigore… Non voglio polemizzare, pero’ voglio segnalarle certe cose. A me il Palermo sta simpatico, sono sempre stato simpatizzante fin da quando ero bambino, ma oggi rappresento il Savoia e me la gioco”.

“Leggo stupito del malizioso commento del presidente onorario del Savoia a proposito dei rigori concessi a nostro favore. Alimenta ad arte un clima di sospetto che non ha ragione di essere – risponde l’amministratore delegato del Palermo Rinaldo Sagramola – Basterebbe ricordasse gli episodi a noi sfavorevoli, compresi i gol regolari che ci sono stati annullati, propio con il Savoia, sul punteggio ancora dello 0 a 0, e con l’Acireale. Ad ogni modo, per rispetto della serieta’ del torneo, anziche’ montare inutili polemiche, sarebbe meglio che la smettessero di giocare in orari diversi rispetto a quello di calendario!”

Leggi anche:
Inter travolgente: 6 gol al Bologna, doppietta Dzeko
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti