Rizzoli: “Falli di mano difficili da valutare” anche con il Var

Rizzoli: “Falli di mano difficili da valutare” anche con il Var
16 gennaio 2018

“Ci sono delle situazioni che sono di per sé molto difficili da valutare, nella fattispecie quando abbiamo analizzato gli errori, che abbiamo interpretato come 11 errori chiari che ci sono stati all’interno di queste 60 correzioni, 6 di questi 11 riguardano i falli di mano che di per sé è molto difficile per l`arbitro valutare perché il regolamento parla di intenzionalità”. Così Nicola Rizzoli designatore arbitrale di serie A intervenuto a Tutti Convocati su Radio 24 che aggiunge: “quando parli di intenzionalità vai a fare un processo alle intenzioni di chi commette il fallo, è quindi evidente quanto sia complicato valutarli, è evidente che ci possono essere degli errori in merito a queste situazioni, tant’è che sono quelli maggiori”. Quello della valutazione dei falli di mano “è uno degli altri margini di ampio miglioramento che dobbiamo assolutamente risolvere, sui quali stiamo lavorando. È chiaro che l’aspettativa di tutti, non solo dei tifosi, è quella di togliere completamente i chiari errori, quelli grossi, poi dopo ci sono altre situazioni invece dove ci sono margini di interpretazione, quelle ovviamente non saranno quelle da dirimere”. Rizzoli aggiunge: “Gli arbitri sono tutti favorevoli a questo progetto e con impegno stanno cercando di percorrerlo al meglio. Nessuno è contro il Var o la tecnologia arbitrale. Se nella mia carriera avessi potuto eliminare anche solo 10 errori grossi, che evidentemente ho fatto perché sono inevitabili, mi basterebbero una decina di errori grossi, e sarei la persona più felice del mondo, però è evidente che ognuno arbitra con gli strumenti che ha nel momento in cui è in campo”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Champions League: Dinamo Kiev-Juventus 0-2, doppietta di Morata

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti