Roberta Liti vince il ping Asu invitational negli Stati Uniti

Roberta Liti vince il ping Asu invitational negli Stati Uniti
10 aprile 2017

L`azzurra Roberta Liti (foto Fb) ha vinto con 206 colpi (69 69 68, -10) il Ping/Asu Invitational, gara di College USA disputata al Karsten Golf Course (par 72) di Tempe in Arizona. E` la terza vittoria stagionale dei dilettanti azzurri in campo internazionale dopo quelle ottenute da Letizia Bagnoli nell`87° Portuguese International Ladies e dalla compagine dilettanti nell`impegnativo “Quadrangolare” contro le selezioni di Spagna, Inghilterra e Germania, ossia tre delle formazioni più forti in continente. L`ottimo inizio d`anno va a merito delle qualità degli atleti, molti dei quali si stanno mettendo in evidenza anche con piazzamenti di rilievo, e del lavoro svolto in inverno sia con i loro maestri che con lo staff tecnico federale.

Roberta Liti, 22enne di Poggibonsi, portacolori del GC La Bagnaia, che sta completando gli studi negli Stati Uniti presso l`Arizona State University, è tra gli elementi di punta della compagine del proprio College, che ha dominato la gara. Con un gran giro finale in 68 (-4) colpi, dovuto a cinque birdie a un bogey, l`azzurra ha superato due compagne di squadra: Monica Vaughn (207, -9), che la precedeva di due colpi dopo 36 buche, e Krystal Quihuis, terza con 209 (-7). Più distaccate Ellen Takada (Washington), quarta con 211 (-5), Haley Moore e la svedese Linnea Strom, anche loro dell`Arizona State, e Paige Nelson (Kansas State), quinte con 214 (-2). All`inizio dell`anno Roberta Liti ha offerto un contributo determinante con il miglior score (67, -5) nella vittoria della sua Università in una sfida con la selezione dell`University of Denver sul percorso del Superstition Mountain in Arizona. Tra i successi dell`azzurra
i titoli nazionali ragazze match play (2012) e medal (2013).

Leggi anche:
Ranking Uefa, Juve quinta ma comanda la Spagna
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti