Sangue infetto: fatto non sussiste, imputati assolti

Sangue infetto: fatto non sussiste, imputati assolti
25 marzo 2019

Il fatto non sussiste: sono stati tutti assolti, dal Tribunale di Napoli, i 10 imputati nel processo sullo scandalo dei decessi che sarebbero stati causati dalle trasfusioni di sangue infetto. Tra le persone sotto processo figuravano anche Duilio Poggiolini (difeso dall’avvocato Luigi Ferrante), all’epoca dei fatti (gli anni ’90) dg del servizio farmaceutico del ministero, e gli ex manager e tecnici del Gruppo Marcucci (difesi dagli avvocati Alfonso Stile, Carla Manduchi e Massimo Di Noia). A fronte della richiesta di assoluzione avanzata nelle scorse udienze dalla Procura della Repubblica di Napoli (pm Lucio Giuliano), il Ministero della Salute ha rinunciato alle conclusioni, decadendo cosi’ dalla costituzione di parte civile.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Istat: da gennaio ad agosto in Italia 475.674 decessi


Commenti