Se il gatto è aggressivo forse la colpa è del proprietario

Se il gatto è aggressivo forse la colpa è del proprietario
7 agosto 2020

Molti amanti degli animali celebrano la Giornata internazionale del gatto sabato (8 agosto) postando sui social brevi video dei loro felini o gif di micetti che fanno le fusa. Per i padroncini che pensano di avere degli animali aggressivi o fastidiosi, il problema riguarda probabilmente i loro proprietari, secondo Briganne Carter, esperta di comportamenti felini che risiede a Hong Kong e che nella vita ha avuto più di 50 gatti. Briganne aiuta molte persone a risolvere problemi, come mobili danneggiati o gattini che fanno la pipì fuori dalla lettiera. Ma non solo.

“La maggior parte del tempo i gatti sono semplicemente dei gatti. Fanno quello che hanno bisogno di fare. La maggior parte delle persone sono molto stressate e molto ansiose su quello che i loro gatti fanno. Non capiscono cosa fanno i loro gatti”, spiega l’esperta. “Molta gente dice: ‘Ehi ragazzi, la vostra casa deve cambiare. So che è bella, ma non c’è niente da fare qui per i gatti. Allora bisognerà forse mettere un albero per i gatti qui’. La maggior parte delle persone è reticente a cambiare il loro ambiente per accogliere i gatti e non sanno cosa significhi”. “I gatti sono super sensibili alle emozioni. Super sensibili alle emozioni. Ed è per questo che sento che una gran parte del mio lavoro è di dare consigli alle persone”, ha concluso.

Leggi anche:
Pompeo a Roma, incontro in Vaticano nonostante distanze su Cina
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti