Seppi si ferma in finale: a New York vince Edmund

Seppi si ferma in finale: a New York vince Edmund
Andreas Seppi
17 febbraio 2020

Si ferma all`ultimo ostacolo la corsa di Andreas Seppi al “New York Open”, torneo ATP 250 (dal 2018 ha preso il posto in calendario dello storico torneo di Memphis) con un montepremi di 719.320 dollari che si è concluso sul veloce indoor del Nassau Veterans Memorial Coliseum di Long Island. Il tennista di Caldaro, numero 98 del ranking mondiale, che il 21 febbraio compirà 36 anni, ha ceduto al britannico Kyle Edmund, numero 62 Atp ed ottava testa di serie: 75 61 il punteggio con cui, in un`ora e 21 minuti di gioco, il 25enne nato a Johannesburg ha conquistato il suo secondo titolo in carriera dopo quello vinto ad Anversa (cemento indoor) nel 2018 – stagione in cui è arrivato al numero 14 della classifica mondiale, suo best ranking -, mentre in quello stesso anno aveva perso la finale a Marrakech (terra).

Seppi incassa così la settima sconfitta in una finale a livello maggiore ATP sulle 10 giocate in carriera, la quarta consecutiva dopo quelle perse a Sydney (2019), Halle (2015) e Zagabria (2015). L’ultima vittoria dell’altoatesino in un torneo ATP risale al torneo di Mosca nel 2012 (non contiamo dunque i successi ai Challenger dello scorso anno a Cary o Canberra, piuttosto che quelli a Ortisei nel 2014 e nel 2013). L’azzurro comunque può sorridere: il cammino newyorchese di questa settimana gli vale una scalata di 18 posizioni nel ranking ATP, che da lunedì mattina lo rivedrà al numero 80 del mondo. Per Edmund di contro è il secondo successo ATP in carriera dopo quello ad Anversa nel 2018: l’inglese vola così alla posizione n°45 del ranking.

Leggi anche:
Serie A, entro lunedì il piano di riduzione degli stipendi
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti