Serena Williams annuncia l’addio al tennis dopo gli Us Open

Serena Williams annuncia l’addio al tennis dopo gli Us Open
9 agosto 2022

Con un post su Instagram, che accompagna la copertina del numero di settembre di Vogue, Serena Williams ha annunciato che le prossime saranno le sue ultime settimane di attività agonistica. “Arriva un momento nella vita in cui dobbiamo decidere di prendere una direzione diversa. Quel momento è sempre difficile quando ami qualcosa così tanto. Mio Dio, quanto mi piace il tennis. Ma ora, il conto alla rovescia è iniziato. Devo concentrarmi sull’essere una mamma, sui miei obiettivi spirituali e scoprire finalmente una Serena diversa, ma comunque eccitante. Intanto mi godrò queste prossime, ultime settimane”.

Serena è attualmente impegnata nel torneo WTA 1000 di Toronto ed è iscritta alla prossima tappa Wta 1000 di Cincinnati oltre che agli Us Open. Quaranta anni, Serena Williams si è aggiudicata 73 titoli WTA in singolare: 23 di questi sono prove del Grande Slam (record assoluto nell’Era Open, uomini inclusi), che la rendono la seconda tennista di sempre ad aver vinto più Major in questa specialità dietro alla sola Margaret Smith Court, che primeggia con 24. Ha compiuto il Grande Slam virtuale, che consiste nella vittoria di quattro Slam consecutivi non durante lo stesso anno solare, per due volte (nei bienni 2002-2003 e 2014-2015). È diventata la numero uno del mondo per la prima volta l’8 luglio 2002 ed ha occupato questa posizione per un totale complessivo di 319 settimane, terza nella classifica di tutti i tempi (dietro a Steffi Graf con 377 e Martina Navrátilová con 331); è però al primo posto per settimane consecutive da migliore in graduatoria (186, al pari della Graf).

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Serena Williams (@serenawilliams)

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Leggi anche:
Sinner, terza semifinale a Sofia, battuto l'australiano Vukic
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti