Sgombero del Rom Camping River per “emergenza sanitaria”

Loading the player...
26 luglio 2018

È iniziato giovedì mattina lo sgombero a Roma del campo Rom Camping River, con l’intervento delle forze dell’ordine al fianco della polizia municipale e dei servizi sociali comunali. Un’accelerazione avvenuta dopo l’incontro tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che ha autorizzato l’intervento delle forze dell ordine.

Una sentenza della Corte dei diritti dell’uomo di Strasburgo infatti aveva bloccato lo sgombero in assenza di soluzioni abitative alternative per i residenti fino a venerdì 26 luglio. Gli operatori presenti sul luogo che qui vediamo in immagini fornite dal Comune, riportano che l’intervento anticipato dipende “dall’emergenza igienico sanitaria che è interesse preminente”.

Protesta Carlo Stasolla, presidente dell’Associazione 21 luglio che ha assistito i residenti nel ricorso europeo; dichiara: “se quanto accade si configurasse come uno sgombero, ci troveremo di fronte ad una gravissima violazione del governo italiano di fronte alla Corte di Strasburgo. Un precedente unico e gravissimo che sancirebbe la fine dello Stato di diritto”. Da parte sua il ministro Salvini non sembra farsi remore; twitta “In corso lo sgombero. Legalità ordine e rispetto prima di tutto”; e a corredo usa la prima pagina online del quotidiano romano il Tempo, che titola proprio ‘Schiaffo di Salvini all’Europa’”.

Leggi anche:
Filobus passa col rosso e centra un camion, muore una donna

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti