Abc: “Dal Venezuela di Chavez 3,5 milioni al M5S”. Casaleggio: falso

15 giugno 2020

Con un articolo in prima pagina, il quotidiano spagnolo Abc ha affermato che il governo venezuelano di Hugo Chavez avrebbe finanziato il Movimento Cinquestelle di Beppe Grillo, nell’estate del 2010, con un finanziamento in nero di 3,5 milioni di euro. Secondo quanto si legge, il denaro sarebbe stato consegnato in contanti in una valigetta a Gianroberto Casaleggio, “promotore di un movimento di sinistra rivoluzionario e anticapitalista nella Repubblica d’Italia”, utilizzando come intermediario il console venezuelano a Milano, Gian Carlo di Martino. La notizia della Abc in prima pagina è accompagnata da una fotografia di un documento riservato dei servizi venezuelani a cui il quotidiano avrebbe avuto accesso, che “rivela il versamento”.

Immediata la smentita del Venezuela che ha preannunciato l’intenzione di “adire le vie legali”, come confermato da fonti diplomatiche dell’ambasciata del Venezuela in Italia. Si tratta di “diffamazione, informazione falsa e ingiuria”. L’ambasciata sta aspettando che in Venezuela siano le 7 del mattino per contatti con il governo, prima di procedere ufficialmente con “un’azione” di risposta. Secondo la fonte diplomatica anche il documento presentato dalla Abc come appartenente all’intelligence venezuelana, che attesterebbe il pagamento, è “falso”. “La nostra intelligence ce lo ha già confermato”, ha aggiunto la fonte.

Anche Davide Casaleggio, figlio di Gianroberto, ha immediatamente respinto le accuse: “Il Movimento 5 stelle è sempre stato finanziato in modo trasparente e siamo gli unici ad aver reso pubblici tutti i bilanci, anche di dettaglio, prima ancora che fosse la legge a richiederlo; il Movimento 5 Stelle non ha mai ricevuto finanziamenti occulti”, ha scritto in un post sul Blog delle stelle, dal titolo ‘Adesso basta’, in cui definisce “fake news” le rivelazioni di Abc sui finanziamenti del Venezuela al Movimento.

Leggi anche:
Paura Luca Toni, rapina a mano armata nella sua villa di Modena

Anche dal fronte 5stelle viene smentito il finanziamento venezuelano. “Quella dei presunti finanziamenti del Venezuela al Moviemento 5 Stelle è una fake news semplicemente ridicola e fantasiosa – ha affermato il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi -. Sulla questione non c’è altro dire, se non che del lontano 2010 ricordo quando ero candidato presidente alle regionali in Lombardia. Anche allora, così come negli anni a seguire, quella che realizziammo fu una campagna elettorale fatta con pochissime risorse e mezzi, frutto di micro donazioni dei cittadini italiani. Per il resto, valuteremo se adire alle vie legali. Certamente non ci lasciamo distrarre da certe sparate o intimidire da quei partiti e poteri che già le stanno cavalcando per cercare di indebolire la nostra posizione di baluardo a tutela degli interessi dei cittadini”, ha concluso Crimi.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti