Aggressione sessuale a minore, 40 anni a soldato Usa

Aggressione sessuale a minore, 40 anni a soldato Usa
Alexander L. Driskill in una foto del 2016 dalla sua pagina Facebook
18 gennaio 2020

Un aviere americano è stato dichiarato colpevole di aver aggredito sessualmente una bambina mentre era di stanza presso la base aerea di Aviano, comune italiano del Friuli-Venezia Giulia che ospita una struttura della Nato. Secondo il maggiore Sarah Babcock, la portavoce del 31esimo Fighter Wing dell’aviazione militare statunitense, Alexander L. Driskill è stato di recente condannato a 40 anni di carcere da una giuria militare per aver aggredito una minore di età inferiore a 12 anni più volte durante un periodo di 17 mesi.

Driskill è stato accusato di violenza sessuale l’anno scorso dopo che è stato rivelato che lui e la sua vittima avevano contratto la stessa malattia a trasmissione sessuale. Ad accorgersene era stata una dentista: un terapeuta ha anche confermato che la bambina era stato abusata sessualmente, secondo Stars & Stripes. Driskill si era già dichiarato colpevole di aver scaricato e visto materiale pornografico di ragazze minorenni prima di essere dichiarato colpevole da una giuria militare. Inoltre Driskill, che era un tecnico di equipaggiamento di volo dell’equipaggio assegnato al 31esimo squadrone di supporto operativo, 31esimo Fighter Wing, è stato congedato con disonore e declassato durante i sette giorni di corte marziale si sono svolti in Colorado a novembre.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Attacco terroristico a Parigi: due feriti, autore confessa

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti