Cala sipario su “Conti 3”, successo su tutti i fronti. Conduttore devolve 100mila euro a terremotati

Cala sipario su “Conti 3”, successo su tutti i fronti. Conduttore devolve 100mila euro a terremotati
12 febbraio 2017

E’ stato un successo su tutti i fronti: per gli ascolti record (il miglior Festival di Carlo Conti degli ultimi 12 anni – con il 50,7% di ascolti per la finalissima), per le interazioni sul Web (è stato l’evento più social della storia televisiva italiana con oltre sei milioni di interazioni totali), per la perfetta sintonia tra i conduttori, Carlo e Maria, Maria e Carlo; e infine per la scelta vincente degli ospiti che hanno sempre dato quel giusto spettacolo gradito dal pubblico, sia a casa che al Teatro Ariston. Cala il sipario sulla 67esima edizione del Festival di Sanremo e il bilancio è presto fatto: tutto perfetto. I vertici della Rai, questa mattina, camminavano a venti metri di altezza per la felicità e la gioia di aver incassato un risultato incredibile nel terzo anno di conduzione del toscano Conti. E ora c’è timore sul dopo-Carlo: chi sarà in grado, il prossimo anno, di tenere testa a questi risultati? La Rai non vuole ancora pensarci, anche è già partito il toto-nomi: si parla con insistenza di Bonolis e di Fazio.

FESTIVAL DELLE SORPRESE E’ stato il Festival del cambiamento, il Festival delle sorprese, il Festival della “rottamazione”, anche se Conti ha preferito non utilizzare quella parola. Tuttavia, l’aria è cambiata. Vince la sorpresa Francesco Gabbani, che solamente un anno fa era sullo stesso palco, ma tra le nuove promesse; vengono eliminati big del calibro di Ron, Albano, Gigi D’Alessio. “Solamente” seconda Fiorella Mannoia, data per superfavorita da stampa e critica fin dai primi giorni. Terzo si piazza Ermal Meta, con un brano impegnativo, sulle violenze domestiche, tratto da un’esperienza personale. Il miglior Festival di Carlo Conti, dicevamo. Ed è per questo che il conduttore decide di uscire di scena, dalla kermesse musicale si intende, proprio quando il vento è a favore. “Tre è il numero perfetto – afferma – non ci sarò il prossimo anno. Ho deciso di assumere la direzione artistica per i 60 anni dei festeggiamenti dello Zecchino d’Oro”. “Io a Mediaset? Non c’è nessun contatto – precisa Conti, in seguito alle voci circolate in questi giorni su un possibile passaggio del conduttore alla rete del biscione – ho un contratto in Rai fino al 2019. Quando un matrimonio va bene, non si rompe”.

BENEFICENZA Conti ha annunciato di aver devoluto 100mila euro del suo cachet ai terremotati. Alla conferenza stampa conclusiva, mostrando il bonifico, ha voluto precisare: “Ho una fortuna incredibile e ho il dovere di aiutare chi ha bisogno. So cosa vuol dire non arrivare a fine mese e non potersi comprare un paio di jeans”. Maria De Filippi, da parte sua, ha voluto ringraziare la Rai e Carlo. “Siamo come fratelli”, ha detto rivolgendosi al conduttore toscano. “Prima di iniziare il Festival mi aveva detto che sarebbe stata una passeggiata. Al termine posso dire che, sì, è stata una passeggiata…un po’ faticosa, ma pur sempre passeggiata”, ha detto scherzando. Guardando alla classifica finale, ecco i risultati raccolti dal podio. Per la giuria demoscopica la Mannoia ha raccolto il 38%, Gabbani il 33% e Ermal Meta il 29%; per la giuria di esperti Ermal Meta il 44%, Gabbani il 29% e la Mannoia il 27%. Al televoto ha vinto Gabbani con il 44%, la Mannoia il 33% ed Ermal Meta il 23%. In totale Gabbani ha riscosso il 36% dei consensi, la Mannoia il 33% ed Ermal Meta il 31%. Ora sarà un altro giudice a decretare il vincitore: le vendite e le trasmissioni in radio. Festival segnato anche dal successo dei superospiti invitati: da Tiziano Ferro che ha meravigliosamente omaggiato Luigi Tenco a Robbie Williams, da Zucchero a Giorgia, da Ricky Martin a Mika. La copertina di Crozza, che nell’ultima serata si è materializzato sul palco dell’Ariston, ha fatto breccia tra il pubblico.

Leggi anche:
Teatro Massimo "Verdura": Giselle chiude il cerchio delle eroine romantiche
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti