Commissario emergenza Covid: via Arcuri, arriva il generale Figliuolo

1 marzo 2021

Domenico Arcuri non è più Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Al suo posto il presidente del Consiglio Mario Draghi ha nominato il generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo. Il generale dell’esercito, originario di Potenza, 60 anni, Figliuolo vive a Torino con la moglie Enza e i due figli. Il generale ha maturato esperienze e ricoperto molteplici incarichi nelle Forze armate dell’Esercito, interforze e internazionale. Svolge le primissime esperienze di comando presso il gruppo di artiglieria “Aosta” a Saluzzo. Negli anni 1999-2000 ne diventa comandante e in questi anni conduce la sua unità in Kosovo, nell’enclave serba di Goradzevac (Pec).

Dal settembre 2009 all’ottobre 2010 ricopre l’incarico di vice comandante della brigata “Taurinense” per assumerne, senza soluzione di continuità, il comando fino all’ottobre del 2011. Tra i diversi incarichi internazionali, anche quello di comandante del Contingente nazionale in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione ISAF. Dal 2018 è comandante Logistico dell’Esercito. Sarà lui a gestire la campagna vaccinale, a cui il governo Draghi vuole dare un nuovo passo, affidandosi anche alla macchina della Protezione Civile, alla cui guida è stato nominato recentemente Fabrizio Curcio. Il generale Figliuolo, infine, è stato insignito di numerose onorificenze. Tra le più significative, la decorazione di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, la Croce d’Oro e una Croce d’Argento al Merito dell’Esercito e Nato Meritorious Service Medal. 

Leggi anche:
La Francia conferma il coprifuoco (dalle 19) fino a metà maggio
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti