Coronavirus, Sileri: un tampone per uscire dalla quarantena

Coronavirus, Sileri: un tampone per uscire dalla quarantena
15 settembre 2020

E’ di 1.229 nuovi casi il bilancio dei contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore secondo l’odierno bollettino del ministero della Salute, contro 1008 di ieri. Mentre 9 sono i decessi, 5 meno di ieri. Gli attualmente positivi sono 39.712, 37.289 dei quali si trovano in isolamento domiciliare, 2.222 sono ricoverati con sintomi, 201 sono in terapia intensiva. Ad oggi i casi totali ammontano a 289.990, 35.633 le vittime da inizio emergenza, 214.645 i dimessi e guariti. Nessuna regione è a zero casi. Sopra quota 100 nuovi positivi Lombardia (+176), Liguria (+141), Lazio (+139), Campania (+136), Emilia – Romagna (+125) e Veneto (+115). In merito al periodo di quarantena, invece, il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri afferma che “è giusto andare in quarantena se ci sono contatti ma poiché il tempo di incubazione è di 4-6 giorni, tampone per controllo in settima giornata e poi tornare alla normalità”.

LO SCENARIO PER REGIONE

LOMBARDIA

Sono 176 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia, a seguito di 19.399 tamponi processati nelle ultime 24 ore con un rapporto dello 0,9% tamponi-positivi. Due i decessi registrati, con il totale che sale a 16.903 vittime da febbraio. Aumentano i guariti-dimessi che sono oggi 223, con il totale che arriva a 77.938 persone(76.555 guariti e 1.383 dimessi). Si registra un paziente in più ricoverato sia in terapia intensiva, 29 in totale i letti occupati, sia negli altri reparti, con 263 persone in ospedale.

PIEMONTE

Trentanove nuovi casi di coronavirus in Piemonte di cui 25 asintomatici. Lo riferisce l’Unità di crisi regionale, che ha registrato anche 14 guariti e 317 piemontesi in via di guarigione. Per il secondo giorno consecutivo non si registrano decessi ed è in lieve calo il numero dei ricoveri ospedalieri: sono 112(- 2rispetto a ieri), di cui 8 in terapia intensiva (-1 rispetto al giorno precedente).

ALTO ADIGE

Resta elevato l’incremento giornaliero di contagi di coronavirus in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 22 nuovi casi di positività al Covid-19 su 855 tamponi esaminati. Le persone sottoposte a test sono state complessivamente 80.736 mentre il totale dei positivi dall’inizio della pandemia sono 3.156. I pazienti ricoverati nei normali reparti degli ospedali sono 15 e 2 sono quelli che necessitano delle cure della terapia intensive. Ci sono altri 38 positivi in isolamento nella struttura di Colle Isarco. I decessi restano fermi a 292. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.500 mentre quelle guarite 2.544.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 615 (17 più di ieri). Due pazienti sono in cura in terapia intensiva, mentre 24 sono ricoverati in altri reparti. Non sono stati registrati nuovi decessi (349 in totale). Lo ha comunicato il vicegovernatore Riccardo Riccardi con delega alla Salute. Oggi sono stati rilevati 20 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 4.181: 1.544 a Trieste, 1.343 a Udine, 937 a Pordenone e 344 a Gorizia, alle quali si aggiungono 13 persone da fuori regione. I totalmente guariti ammontano a 3.217, i clinicamente guariti sono 6 e le persone in isolamento 583. I deceduti sono 197 a Trieste, 77 a Udine, 68 a Pordenone e 7 a Gorizia.

VENETO

Sono 115 in più rispetto a ieri i nuovi casi in Veneto, che portano a 24.979 il totale dall’inizio della pandemia. Lo rende noto il Bollettino regionale. Si registrano altri 2 decessi, 2.146 in totale. I soggetti attualmente positivi sono 2.984, 7.186 sono le persone in isolamento fiduciario. Negli ospedali sono ricoverati 154 soggetti; le terapie intensive registrano 21 ricoverati, di cui 15 positivi.

TRENTINO

Nel rapporto odierno dell`Azienda provinciale per i servizi sanitari della Provincia autonoma di Trento sono 20 i nuovi casi positivi al Covid-19 rilevati. La maggior parte (17) non presenta sintomi; 3 sono collegati ai recenti focolai; non c`è nessun minorenne e fortunatamente restano a quota zero anche i decessi Covid-19. Scende anche la cifra dei ricoveri: i pazienti oggi sono 9, nessuno in rianimazione. L`ultimo dato riguarda infine i tamponi: nella giornata di ieri ne sono stati analizzati 621, di cui 573 da APSS e 48 dalla FEM.

EMILIA ROMAGNA

Dall`inizio dell`epidemia da Coronavirus in Emilia-Romagna sono stati registrati 33.756 casi di positività, 125 in più rispetto a ieri, di cui 64 asintomatici individuati nell`ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l`attività di controllo e prevenzione: dei 125 nuovi casi, 55 erano già in isolamento al momento dell`esecuzione del tampone e 71 sono stati individuati nell`ambito di focolai già noti. Sono 18 i nuovi contagi collegati a rientri dall`estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l`isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 2. L`età media dei nuovi positivi di oggi è 36 anni.

Leggi anche:
Ue fissa soglia limite per i rifiuti marini sulle spiagge

Su 64 nuovi asintomatici, 14 sono stati individuati attraverso i test per categoria introdotti dalla Regione, 2 tramite i test pre-ricovero, 47 grazie all`attività di contact tracing mentre in 1 caso l`indagine epidemiologica è ancora in corso. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Modena (38), Bologna (23), Reggio Emilia (16), Rimini (12) e a Forlì (16). Nessun nuovo caso positivo in quella di Ferrara e nell`imolese.

TOSCANA

In Toscana sono 13.214 i casi di positività al Coronavirus, 41 in più rispetto a ieri (15 identificati in corso di tracciamento e 26 da attività di screening). I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 41 casi odierni è di 42 anni circa (il 12% ha meno di 26 anni, il 37% tra 26 e 40 anni, il 39% tra 41 e 65 anni, il 12% ha più di 65 anni) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 63% è risultato asintomatico, il 12% pauci-sintomatico. Delle 41 positività odierne, 2 casi sono ricollegabili a rientri dall’estero. 1 caso è ricollegabile a rientri da altre regioni italiane (Sardegna). 1 caso riferibile a cittadino residente fuori regione la cui positività è stata notificata in Toscana. Il 41% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 9.536 (72,2% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 638.071, 4.493 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 2.527, +1,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 110 (10 in più rispetto a ieri), di cui 17 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registra 1 nuovo decesso: una donna di 77 anni, a Massa Carrara.

ABRUZZO

Sono 18 i nuovi positivi al Covid 19 in Abruzzo nel report di oggi della Regione, con un totale di 403 casi registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. I 18 nuovi casi, su un totale di 1019 test, sono di età compresa tra i 25 e gli 83 anni. Dopo il decesso di ieri il bilancio dei pazienti morti oggi resta fermo a 473. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 2970 guariti (+4 rispetto a ieri). I positivi in Abruzzo sono 591 (+14 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 176979 test. 42 pazienti (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 545 (+7 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 566 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+9 rispetto a ieri), 950 in provincia di Chieti (+3), 1740 in provincia di Pescara (+3), 745 in provincia di Teramo (+3), 30 fuori regione (invariato) e 3 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

MARCHE

Nelle Marche sono stati accertati 14 nuovi casi nelle ultime 24 ore, l’1,9% rispetto ai 736 tamponi processai nel percorso per le nuove diagnosi. I casi comprendono 4 rientri da Albania e Francia, 5 contatti stretti di casi positivi, 1 soggetto sintomatico, 1 contatto domestico, 1 caso riscontrato in una casa di cura e 2 casi in fase di verifica. Lo si apprende dal primo bollettino giornaliero del Gores, il gruppo operativo che coordina l’emergenza sanitaria nella regione. Il totale dei casi finora accertati nelle Marche dall’inizio della pandemia sale così a 7.577. Sempre ieri, sono stati effettuati anche 523 tamponi nel percorso guariti.

BASILICATA

Leggi anche:
Allerta Covid in tutto il mondo, aumentano i contagi

In Basilicata ieri, 14 settembre, sono stati processati 497 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 5 sono risultati positivi e riguardano tutti persone residenti a Matera. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 88 e di questi 82 si trovano in isolamento domiciliare. Sono 7 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: 3 pazienti nel reparto di Malattie infettive dell`ospedale `San Carlo` di Potenza, mentre al `Madonna delle Grazie` di Matera 3 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive e 1 nel reparto di Terapia intensiva. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d`Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 381 guariti; 1 persona di nazionalità estera domiciliata nel Comune di Venosa e ricoverata all`ospedale `San Carlo` di Potenza; 2 persone residenti in Comuni della Toscana e in isolamento in Basilicata; 4 cittadini residenti in un Comune dell`Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 9 persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero in isolamento in Basilicata; 30 cittadini stranieri in isolamento in Basilicata in una struttura dedicata; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino, diagnosticato in Puglia, residente in Basilicata dove si trova in isolamento; 3 cittadini stranieri in isolamento a Palazzo San Gervasio. Dall`inizio dell`emergenza sanitaria sono stati analizzati 64.330 tamponi, di cui 63.678 risultati negativi.

LAZIO

“Oggi nel Lazio si registrano 139 casi di questi 74 sono a Roma e due decessi”. A diffondere il dato è l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Da domani – spiega – presso l’aeroporto di Fiumicino inizia la sperimentazione su due voli Roma-Milano `COVID Free’, iniziativa in comune tra AdR, Alitalia e la Regione Lazio. La collaborazione con AdR ha consentito di aumentare la sicurezza in aeroporto per i passeggeri”. Scendendo nel dettaglio “nella Asl Roma 1 sono 20 i casi nelle ultime 24h e di questi cinque sono casi di rientro, due con link dalla Sardegna, due con link alla comunità del Perù e uno dalla Grecia. Tre sono casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 – dice l’assessore – sono 47 i casi nelle ultime 24h e tra questi diciassette casi di rientro, uno con link dalla Sardegna, uno dal Bangladesh, uno dalla Spagna, undici con link alla comunità del Perù, uno dalla Bolivia, uno dall’Argentina e uno dalla Calabria. Sei i casi individuati dal medico di medicina generale. Cinque sono i contatti di casi già noti e isolati e quattro i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 3 sono 7 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sei casi con link dalla Sardegna.

Nella Asl Roma 4 sono 3 i casi nelle ultime 24h e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 5 sono 26 i casi nelle ultime 24h e si tratta di otto casi di rientro, uno dal Trentino e sette con link alla comunità del Perù. Tre i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione e sette i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 6 sono 14 i casi nelle ultime 24h e si tratta di due casi con link dalla Sardegna. Uno individuato su segnalazione del medico di medicina generale. Due individuati in fase di pre-ospedalizzazione e sette sono i contatti di casi già noti e isolati. Nelle province si registrano 22 casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina – spiega – sono undici i casi e di questi sei sono casi di rientro tre da Singapore, due dalla Lombardia e uno con link dalla Sardegna. Tre sono contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Frosinone sono due i casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano sei casi e si tratta di tre casi con link ad un cluster di una festa privata e tre sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano tre casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati”.

Leggi anche:
Covid-19: nel mondo 58 studi in corso su vaccini, 7 in fase 3

PUGLIA

In Puglia oggi martedì 15 settembre 2020 sono stati registrati 4.677 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 76 casi positivi: 34 in provincia di Bari, 5 in provincia BAT, 26 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 10 in provincia di Taranto. E` stato registrato 1 decesso in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 356.216 test. 4.237 sono i pazienti guariti. 1776 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 6.586, così suddivisi: 2.521 nella Provincia di Bari; 525 nella Provincia di Bat; 741 nella Provincia di Brindisi; 1.555 nella Provincia di Foggia; 723 nella Provincia di Lecce; 470 nella Provincia di Taranto; 50 attribuiti a residenti fuori regione; 1 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Sessuntuno nuovi casi di Coronavirus in Piemonte, di cui 36 asintomatici, su oltre 2.800 tamponi. Lo ha comunicato l’Unità di crisi regionale, che ha inoltre censito 39 nuovi guariti rispetto a ieri. Tra ieri e oggi nessuna vittima registrata, mentre appaiono in ascesa i ricoveri ospedalieri: salgono a 114 (+14rispetto a ieri), di cui 9 in terapia intensiva, uno in più rispetto al giorno prima.

CAMPANIA

In Campania sono 136 i positivi al Covid-19, zero i decessi e 60 i guariti nelle ultime 24 ore. A comunicarlo l’Unità di crisi regionale. I contagi, da inizio pandemia, salgono a 9.351 mentre le persone decedute restano 452. Il totale dei guariti è di 4.819 di cui 4.815 completamente guariti e 4 clinicamente guariti. I tamponi eseguiti in totale sono 505.463 di cui 3.895 effettuati ieri.

CALABRIA

In Calabria le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.722 (+4 rispetto a ieri), quelle negative sono 173.056. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: – Catanzaro: 13 in reparto; 30 in isolamento domiciliare; 187 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 13 in reparto; 2 in terapia intensiva; 91 in isolamento domiciliare; 462 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 5 in reparto; 92 in isolamento domiciliare; 304 guariti; 19 deceduti. Crotone: 20 in isolamento domiciliare; 117 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 8 in isolamento domiciliare; 85 guariti; 5 deceduti. Altra Regione o Stato Estero: 196 (nel totale è compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione). I ricoverati del setting “Fuori regione” (8) e dei migranti (1) sono stati inseriti nei conteggi dei rispettivi reparti di degenza.

Complessivamente i ricoveri presso l’ospedale di Catanzaro sono 13 di cui 5 sono riferiti a persone non residenti. I ricoverati presso l’AO di Cosenza sono tredici; di questi tre sono “non residenti”, mentre la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita nel setting “fuori regione”. Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture che nel tempo sono stati dimessi. Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 1.766. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

SICILIA

In Sicilia si registrano 77 nuovi casi di coronavirus. Il totale degli attuali contagiati è di 1.919: 141 ricoverati con sintomi, 17 in terapia intensiva e 1.716 in isolamento domiciliare. Sono 5.383 i casi totali, 3.172 i dimessi guariti ed è pari a 4.327 l’incremento dei tamponi. Sono 2022 i decessi.

SARDEGNA

Sono 2.964 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 36 nuovi casi, di cui 33 rilevati attraverso attività di screening e 3 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime, 140 in tutto. In totale sono stati eseguiti 161.018 tamponi, con un incremento di 1.616 test rispetto all’ultimo aggiornamento. Sono invece 86 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+1 rispetto al dato di ieri), mentre sono 18 (+2) i pazienti in terapia intensiva.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti