Coronavirus, nel bergamasco primo Hotel-ospedale per isolamento

18 marzo 2020

Sono 15 i pazienti Covid (40 entro sabato) trasferiti dai diversi ospedali di Bergamo al Winter Garden Hotel di Grassobbio per completare i 14 giorni di isolamento domiciliare secondo i protocolli sanitari della Regione Lombardia. Persone che, per motivi logistici o sociali, non hanno le possibilità di sostenere questo periodo a casa e che, senza questa iniziativa, dovrebbero per forza essere trattenute in ospedale, in un momento in cui, ogni posto letto, significa la salvezza per altri pazienti ancora malati gravemente. L’albergo a 4 stelle potrà ospitare fino ad un massimo di 120 persone. E’ il primo hotel a dare avvio a questa procedura.

Vincenzo Trivella, manager a capo della Divisione OSA Lombardia: “Li accomodiamo in un albergo, riusciamo a dargli assistenza sanitaria necessaria, un infermiere h24, operatori, cerchiamo di rendere la loro giornata il più interessante possibile: attività fisioterapiche, di animazione, e anche un supporto psicologico”. Gianluca Pupulin e Klodiana Izet sono due infermieri che lavoreranno a questo progetto. L’esigenza è quella di aiutare i pazienti costretti all’isolamento domiciliare che, da protocollo, prevede misure logistiche e sanitarie non sempre di facile attuazione fino all’effettuazione di doppio tampone negativo. Il servizio sarà gratuito per tutti gli ospiti grazie al supporto Humanitas Gavazzeni, Fondazione Insieme con Humanitas e Comitato “Abitare la cura” promosso dall’Eco di Bergamo, Confindustria Bergamo e Caritas Diocesana Bergamasca.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Tokyo2020, inaugurato mega impianto per il nuoto da 15mila posti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti