Coronavirus, Figliuolo: vaccinato 60% della popolazione

Coronavirus, Figliuolo: vaccinato 60% della popolazione
Francesco Paolo Figliuolo
1 agosto 2021

Sono 5.321 i nuovi positivi al coronavirus SARS-CoV-2 nelle ultime 24 ore in Italia e 5 i morti. È quanto emerge dall’odierno bollettino del ministero della Salute. Ieri, i nuovi contagiati sono stati 6.513 mentre le vittime, 16. Con 167.761 tamponi molecolari e antigenici effettuati, (ieri erano stati 264.860) il tasso di positività è del 3,17%, in netto aumento rispetto al 2,4% di ieri. E oggi tornano sopra i 90mila gli attuali positivi in Italia.

Aumentano anche i ricoveri. Sono 230 i pazienti ricoverati in terapia intensiva con il Covid in Italia, 16 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 22. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.954, 103 in più rispetto a ieri. Il numero degli attualmente positivi è di 91.350, 4.065 in più rispetto a ieri, mentre i dimessi/guariti sono 1.250 per un totale di 4.135.930 dall’inizio dell’epidemia. In calo il numero dei guariti Covid nelle ultime 24 ore che oggi si attestano a 1.250 contro i 2.170 di ieri: il totale sale a 4.135.930. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono Il Lazio (716), la Toscana (702), la Sicilia (581), la Lombardia (777), e l’Emilia Romagna (606).

 

Figliuolo: vaccinato 60 per cento popolazione

“Nella giornata di sabato 31 luglio – secondo i dati aggiornati stamattina alle 06.08 – il numero di persone che ha completato la vaccinazione, ricevendo entrambe le dosi dei vaccini in uso (Pfizer, Moderna e Astra Zeneca) o la dose unica (Johnson & Johnson), ha superato quota 32,4 milioni, cifra pari al 60% della platea da vaccinare costituita dai cittadini di età superiore ai 12 anni”. Così si afferma in una nota del commissario straordinario per l’emergenza Covid 19, il generale Francesco Paolo Figliuolo. L`obiettivo è stato raggiunto – si aggiunge – secondo le previsioni del piano elaborato a inizio marzo. “Il risultato rappresenta una tappa importante verso l`immunità di comunità, che è prevista entro la fine di settembre, con il completamento del ciclo vaccinale da parte dell`80% della platea da vaccinare”.

Leggi anche:
Assassinata una 21enne nel Vicentino, è caccia all'uomo

Figliuolo poi spiega: “Aver vaccinato il 60% degli Italiani con più di dodici anni è un traguardo importante che conferma la validità del piano attuato attraverso la sinergia tra Regioni/Province autonome, enti pubblici e privati, Protezione Civile, Difesa e il mondo delle associazioni di volontariato”. Il generale ha sottolineato che “la campagna vaccinale procede con continuità, con una media superiore alle 500 mila somministrazioni al giorno a livello nazionale, e potrà contare sulla disponibilità di ulteriori dosi di vaccino Pfizer, a partire dalla terza settimana di agosto. Tale fornitura aggiuntiva è stata chiesta e ottenuta nel corso di colloqui tra il Presidente del Consiglio Mario Draghi e la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, incentrati sulla situazione della disponibilità dei vaccini e alla ridistribuzione tra Paesi dell`Unione”. L`Italia si colloca stabilmente sopra la media europea relativa al numero di somministrazioni effettuate in proporzione alla popolazione.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti