Crollo Genova, Gdf acquisisce documenti Anas pre concessione

Crollo Genova, Gdf acquisisce documenti Anas pre concessione
30 agosto 2018

Sono continuate anche oggi le acquisizioni di documenti, materiale informatico e telefoni cellulari negli uffici del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti da parte della guardia di finanza, nell’ambito dell’inchiesta della procura di Genova sul crollo di Ponte Morandi. In particolare sono stati acquisiti gli atti e le comunicazioni risalenti al periodo in cui Anas vigilava sulle autostrade, prima quindi della concessione avvenuta nei primi anni 2000. Sono iniziate, intanto, le analisi sui telefoni cellulari sequestrati nel primo blitz della Gdf negli uffici di Autostrade e del Provveditorato delle opere pubbliche di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Nel mirino degli inquirenti sarebbero finiti in particolare sms e chat scambiate dal giorno del disastro, da cui, secondo fonti investigative, trasparirebbe una “certa preoccupazione”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Esce da carcere e ruba auto, arrestato dopo inseguimento


Commenti