Eurovision, Laura Pausini: con “Fragile” un messaggio di pace

Eurovision, Laura Pausini: con “Fragile” un messaggio di pace
Mika e Laura Pausini
13 maggio 2022

“Ho voluto cantare con Mika sul palco dell’Eurovision Song Contest “Fragile” di Sting per lanciare un messaggio di pace. E’ una canzone simbolica”: così Laura Pausini, conduttrice insieme a Mika e Alessandro Cattelan dell’Eurovision Song Contest, intervenendo alla conferenza stampa al Pala Olimpico di Torino. La cantante evidenzia che “è la prima volta che mi trovo su un palco con il pubblico dopo il Covid. Domani, per la finale, sarà… ‘papapapapa’”. Ricordiamo che domani a Torino si terrà la finalissima della manifestazione e che vedrà sul palco, in rappresentanza dell’Italia, Mahmood e Blanco con il brano “Brividi”.

Intanto, arriva un in bocca al lupo de I Maneskin a Mahmood e Blanco. “Spaccate tutto, portatela a casa”, hanno detto, ospiti a RTL 102.5. I Maneskin hanno presentato “Supermodel”, il loro nuovo singolo, scritto a Los Angeles. “Uscendo in giro per Los Angeles abbiamo incontrato una grossa quantità di persone che fingevano in qualche modo di apparire come super celebrità, ma quando ci parlavano non avevano nulla da dire”, ha raccontato Damiano. “Questa era una cosa che pensavamo appartenesse ai film, invece quando ce la siamo ritrovata davanti abbiamo pensato fosse vera e quindi ci abbiamo scritto una canzone”. Max Martin è il produttore di questo singolo. Com’è stato lavorare con lui? “Molto bello”, ha detto Victoria. “È stato molto interessante anche interfacciarci con un professionista del genere, abbiamo imparato molto da lui. È stato davvero divertente anche scambiare diverse opinioni sui metodi di scrittura”.

Leggi anche:
Gp Spagna, Leclerc si ritira: "Stava andando tutto bene"

C’è qualche consiglio specifico che ha dato ai Måneskin? “Una cosa molto apprezzabile è che non ha cercato di portarci in un’altra direzione”, ha detto Damiano. “Ha preso quello che avevamo e lo ha sviluppato insieme”. Il sound di questo brano sembra avere delle influenze californiane. “Ci ha influenzato tanto questa città, la California, il sole, dalle vibes”, ha raccontato Thomas. Durante la diretta i Måneskin hanno riascoltato “Zitti e buoni”.
Che effetto fa? “Un effetto strano”, ha detto Damiano. “Il videoclip è veramente bello”. Che tipo di paragone si può fare tra l’emozione dell’essere stati come super ospiti a Sanremo e sapere di esibirsi di nuovo in finale in un contesto come l’Eurovision, che i Måneskin hanno vinto lo scorso anno? “L’emozione è pari. La stessa identica”, ha detto Thomas. A ottobre inizia il tour dei Måneskin in giro per il mondo.
“Abbiamo tante date in giro”, hanno detto i Måneskin. “Siamo prontissimi”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti