Gp Germania, Zarco in pole position sul Sachsenring

Gp Germania, Zarco in pole position sul Sachsenring
19 giugno 2021

Festa francese al Sachsenring per il Gp di Germania con Johann Zarco che ha regalato la pole alla Ducati proprio su uno dei tracciati più ostici sulla carta per la Desmosedici. Brivido nel finale con il pilota della Ducati Pramac che chiude in 1’20″236 e poi cade nel tentativo successivo, pur senza gravi conseguenze. Alle sue spalle scatterà domani Fabio Quartararo, mentre la vera sorpresa è senza dubbio la prima fila conquistata da Aleix Espargarò con l’Aprilia.

Seconda fila per Miller, Marc Marquez e Miguel Oliveira, sempre concreto con la KTM. Lo spagnolo della Honda è ben lontano dall’essere a posto fisicamente ed anche su una pista che per anni è stato il suo salotto di casa (dicei vittorie e dieci pole) non è riuscito ad essere perfetto. Terza fila per Jorge Martìn, tornato in gran forma dopo l’incidente di Portimao, davanti a Pol Espargarò e Nakagami, vittima anche di una caduta nel finale di sessione. Chiude la top ten Pecco Bagnaia, davanti a Rins ed Alex Marquez. Non sono andati in Q2 nomi pesanti come quelli di Mir e Morbidelli che domani scatteranno 17° e 18° alle spalle di Valentino Rossi 16°.

Zarco

“Sono contentissimo. Questa pista è molto difficile. Abbiamo lavorato bene con il team, fatto progressi importanti”. Così Johan Zarco festeggia la sua prima pole stagionale sul circuito del Sachsenring. “Sul passo di gara è più complicato. Quando la gomma cala faccio fatica, ma partire dalla pole sarà un vantaggio per domani. Sono contento, ho fatto un buon giro e ho sfruttato la gomma al primo giro, cosa che non avevo fatto nel primo tentativo. Ma quando riesci a farlo i decimi vengono. Alla fine ho provato ancora, ma ho piegato troppo in curva 5 e sono caduto. Non mi sono fatto niente però, quindi tutto bene”. Curiosamente Zarco ha `festeggiato` la sua pole position nella ghiaia. Una sua scivolata infatti all`ultimo tentativo ha limitato le chance degli avversari. L`unico a riuscirsi a rilanciare è stato Jack Miller, che però non è riuscito a migliorare la sua quarta posizione. Queste le dichiarazioni dei primi tre ai microfoni di Sky Sport MotoGP.

Leggi anche:
Gp Ungheria, prima vittoria per Ocon. Carambola in avvio
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti