Harry e Meghan licenziano l’intero staff del loro ufficio di Londra

Harry e Meghan licenziano l’intero staff del loro ufficio di Londra
Harry e Meghan
15 febbraio 2020

Harry and Meghan hanno licenziato gli ultimi 15 membri del loro staff di Londra fra segretari e guru della comunicazione chiudendo definitivamente il loro ufficio a Buckingham Palace. Segno, scrive il Daily Mail, che i Sussexes non faranno più ritorno nella capitale. Mentre uno o due ex dipendenti del principe Harry e di Meghan Markle dovrebbero essere riassorbiti dagli staff dei vari membri della famiglia reale, la maggior parte sta negoziando un accordo di uscita.

Fra i licenziati figura David Watkins, cooptato solo lo scorso agosto da Burberry, Sara Latham, esperta di social e loro “grande” capo della comunicazione, che in precedenza aveva lavorato per gli Obama e Hillary Clinton. Sulla via del licenziamento anche Juky Barle che assunto da poco, aveva lavorato per Harry, William e Kate per lanciare la loro campagna sulla salute mentale nell’ambito della loro Ong Heads Together. Anche in uscita la coordinatrice dell’agenda di Harry, Clara Loughran, che era diventata una di famiglia tanto da aver avuto l’onore di consegnare a Meghan il bouquet di nozze in chiesa il giorno del matrimonio. Stessa probabile sorte per la vice segretaria della comunicazione, Marnie Gaffney, stimata e fidata dipendente di Buckingham Palace prima di finire nell’orbita del ribelle nipote della regina Elisabetta II e dell’ex attrice americana.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Umberto Bossi ricoverato in ospedale: "Non è grave"

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti