Ihadista inglese: “Sarò prima donna a giustiziare…”

22 agosto 2014

 

 

 

 

 

 

Una ragazza inglese convertita all’Islam ha osannato su Twitter la decapitazione del reporter americano James Foley e ha invitato i suoi “follower” a festeggiare l’esecuzione dell’ostaggio. Khadijah Dare ha poi invitato altre giovani donne di Londra a raggiungerla in Siria e poi ha reso noto il suo proposito: diventare la prima donna a giustiziare un ostaggio occidentale. La 22enne, madre di un figlio, si sarebbe trasferita in Siria nel 2012 per raggiugnere il marito, Abu Bakr, un combattente dell’Isil con cittadinanza svedese di origine turca, riporta il “Telegraph”.

Sul suo account Twitter, dove si firma col nome di Muhajirah fi Sham, che significa “immigrata in Siria”, la donna ha condiviso un messaggio che dice: “Any links 4 da execution of da journalist plz. Allahu Akbar. UK must b shaking up ha ha. I wna b da 1st UK woman 2 kill a UK or US terorrist!(sic)”, in cui loda l’esecuzione del giornalista, dice che il Regno Unito deve scuotersi e spera di diventare la prima donna ad uccidere un terrorista britannico o americano. Pochi giorni fa aveva pubblicato una foto del figlio che imbracciava una mitragliatrice.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Processo Ruby Ter, modella Battilana testimone


Commenti