Ilaria Alpi, Pm Roma rinnova richiesta archiviazione

Ilaria Alpi, Pm Roma rinnova richiesta archiviazione
Ilaria Alpi
6 febbraio 2019

Nuova richiesta d’archiviazione per l’indagine relativa all’omicidio della giornalista Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin, avvenuto il 20 marzo del 1994 a Mogadiscio, in Somalia. Secondo quanto si è appreso a piazzale Clodio gli atti relativi alla decisione dei pubblici ministeri sono in fase di notifica. Alla fine del giugno scorso il giudice delle indagini preliminari, accogliendo una istanza dei legali della famiglia Alpi, aveva disposto ulteriori accertamenti.

Ma svolti quelli – si aggiunge – non c’è altra uscita che la richiesta di archiviazione. Un nodo della complessa vicenda riguarda anche presunti depistaggi legati soprattutto alla gestione in Italia di Ahmed Ali Rage, detto Gelle, il testimone chiave che prima chiamò in causa il miliziano somalo Omar Hashi Hassan (condannato a 26 anni di reclusione e poi assolto nel processo di revisione a Perugia), salvo poi ritrattare la sua versione. Nella prima richiesta i magistrati facevano riferimento “all’impossibilità di raggiungere qualche risultato” anche alla luce della complessa situazione politica dello Stato africano, della “divisione in clan tra loro ostili, dell’inesistenza di forze di polizia che potessero dare affidamento, e dell’assenza, ancora oggi, di relazioni diplomatiche”.

Leggi anche:
Paraguay, le voci ignorate delle sopravvisute agli stupri

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti