Ipotesi Pioli per Milan. Ira dei tifosi: “Meglio la Serie B”

Ipotesi Pioli per Milan. Ira dei tifosi: “Meglio la Serie B”
Stefano Pioli
8 ottobre 2019

Marco Giampaolo non e’ piu’ l’allenatore del Milan. Il club rossonero gli avrebbe gia’ comunicato questa mattina l’esonero. Il nuovo tecnico sara’ Stefano Pioli che firmera’ un contratto fino al 2021 e domani dirigera’ il primo allenamento a Milanello. Pioli ha vinto la concorrenza di Luciano Spalletti che non ha trovato l’intesa per risolvere il contratto con l’Inter. Amarezza e dispiacere: sono questi i sentimenti che animano Demetrio Albertini nell’assistere al momento critico del Milan, la squadra che ha segnato la sua carriera di calciatore.

“Provo rammarico nel vedere una squadra cosi’ in difficolta’, da fuori si ha la sensazione che il club sia in confusione – ha dichiarato l’attuale presidente del Settore tecnico della Figc a Coverciano, a margine della presentazione del primo corso per responsabile del settore giovanile -. Ogni anno e’ che come se il Milan dovesse ripartire da zero. La soluzione? La societa’ dovrebbe fare quadrato per raggiungere quei livelli che il Milan merita per la sua storia. Adesso la squadra ha bisogno di risultati per ritrovare serenita’”. Albertini non ha voluto invece addentrarsi sull’arrivo di Stefano Pioli al posto dell’esonerato Giampaolo: “Non sono decisioni che spettano a me”. Sulla crisi rossonera e’ intervenuto anche un altro ex, Filippo Galli, attuale membro della sezione per lo Sviluppo del calcio giovanile del Settore tecnico: “Soffriamo per questo Milan, l’auspicio e’ che questa situazione venga risolta prima possibile”. (

Leggi anche:
Napoli-Parma 1-2, Gattuso esordio in azzurro con sconfitta

Dunque, il Milan si e’ tuffato su Stefano Pioli. E cosi’ un altro ex dell’Inter entra in corsa. Pioli, che ha allenato i nerazzurri da subentrante nel 2016 per poi venire esonerato lo stesso anno, non sembra affascinare i tifosi rossoneri quanto il tecnico di Certaldo. Sui social gli utenti di fede milanista attaccano la societa’: “Se prendono Pioli tifo contro”, scrive un tifoso rossonero. Categorico un altro: “Pioli sulla nostra panchina non si deve sedere. Mai”. Gli attacchi sono rivolti principalmente a Maldini e Boban: “Il Milan e’ una malattia per me: non vivo senza ma se arriva Pioli mollo fino al prossimo closing e spero ci sia una protesta mai vista che costringa Maldini Boban e Singer a scappare via. Sarebbe il peggior tradimento della storia del Milan”.

“Scherzi a parte, la sostituzione di Giampaolo con Pioli sarebbe senza alcuna logica, quindi dovesse capitare, saro’ il primo nemico di Paolo Maldini e di Zvonimir Boban, perche’ vabbe’ tutto, ma essere presi per il culo anche no”, scrive un altro utente. La contestazione sui social alla societa’ e’ dura e in molti si augurano che si trasformi in qualcosa di concreto nel caso in cui venga annunciato l’ex Inter e Fiorentina sulla panchina del Milan: “E se finora non abbiamo mosso un dito per una campagna acquisti pressoche’ fallimentare, per alcune scelte scellerate a livello societario e altro ancora, ora forse e’ il caso di alzare la voce. Perche’ Pioli NON VA DIGERITO. Paghiamo? Contestiamo”. La delusione e’ palese e c’e’ chi giura di “boicottare” lo stadio e non guardare piu’ una singola partita: “Se prendiamo Pioli giuro su Dio che non guardero’ piu’ una partita”.

Leggi anche:
SuperG, Goggia: "Mai vinto senza un bastoncino"

“Con Pioli, pero’, anche io, che amo il Milan piu’ della mia stessa vita, alzo bandiera bianca… C’e’ un limite a tutto…”. E gli attacchi non si fermano qui: “Prendere Pioli sarebbe peggio della Serie B e del quasi fallimento cinese. Certificherebbe la morte del Milan e il tradimento di Maldini ai tifosi pensateci molto bene. Stavolta avrete lo stadio vuoto io dopo anni mollo fino al prossimo closing”. C’e’ poi chi si augura che sia solo “una strategia”: “Giusto far uscire nomi alternativi per stimolare una rapida chiusura, l’importante e’ che sia solo strategia. Perche’ prendere Pioli vorrebbe dire continuare a scavare fino al punto da fondersi con il magma primordiale e cancellare anche il piu’ piccolo ricordo del Milan che fu”. E c’e’ chi si augura sia cosi’: “Non arriva perche’ credo sia il gioco delle parti, ma se dovesse arrivare veramente Pioli, quanto e’ vero dio che smetto di seguire il Milan fino a quando non arrivera’ un allenatore serio”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti