La Costituzione compie 70 anni, Senato apre al pubblico sala firma

La Costituzione compie 70 anni, Senato apre al pubblico sala firma
Il presidente della Repubblica Enrico De Nicola firma la Costituzione italiana alla presenza di Alcide De Gasperi
27 dicembre 2017

La Costituzione della Repubblica Italiana compie oggi 70 anni. Era infatti il 27 dicembre 1947 il giorno in cui fu promulgata da Enrico De Nicola, sino ad allora, e dal 1 luglio 1946, Capo provvisorio dello Stato – eletto dalla Costituente – e Presidente della Repubblica dal 1 gennaio 1948, giorno dell’entrata in vigore della Carta, proprio in virtu’ della prima delle Disposizioni transitori e finali. A controfirmare furono il presidente dell’Assemblea Costituente stessa, Umberto Terracini, quello del Consiglio, Alcide De Gasperi, e, ovviamente, il Guardasigilli, Giuseppe Grassi. E proprio la Sala della Costituzione torna oggi protagonista perche’ il Senato ha deciso che la Sala di Palazzo Giustianiani in cui avvenne lo storico atto della firma si apra agli italiani con una cerimonia, l’esposizione di documenti dell’epoca e la proiezione di un video appositamente realizzato dal Senato della Repubblica. Sara’ proprio il presidente del Senato, Pietro Grasso, a dare il via all’iniziativa, alle ore 17, ricordando la firma della Carta Costituzionale a pochi passi dalla stessa scrivania, ricoperta da un drappo rosso identico a quello di settant’anni fa. Accanto, la celebre foto che ritrae il Capo dello Stato, Enrico De Nicola, che appone la propria firma e in piedi, ai due lati, il presidente del Consiglio, Alcide De Gasperi, il Guardasigilli, Giuseppe Grassi, e il presidente dell’Assemblea Costituente, Umberto Terracini.

Leggi anche:
Pirozzi: "L'assegno Covid l'ha preso mia moglie non io"

Nell’adiacente Salone degli Specchi verra’ allestita una mostra di documenti storici e saranno esposti il foglio filatelico e le monete realizzate dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per la ricorrenza. In particolare, la moneta da 5 euro per collezionisti che riporta, su un lato, l’immagine centrale del soffitto della Sala Maccari, a Palazzo Madama, che simboleggia l’Italia trionfante. Nell’occasione saranno presentate le pubblicazioni curate dal Senato della Repubblica: la traduzione in 7 lingue del testo vigente (inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, cinese e arabo), l’edizione della Costituzione italiana in sistema Braille e l’ebook ‘La storia della nostra Costituzione’ che offre una sintesi dell’elaborazione del testo durante i lavori dell’Assemblea Costituente e delle modifiche apportate nel tempo.  Infine, sara’ proiettato il video, realizzato dal Senato, dal titolo ‘Di sani principi’, con la collaborazione di protagonisti italiani dello sport, dell’universita’, della scienza, dell’arte e della cultura nati il 27 dicembre. Al video hanno preso parte anche alunni e studenti, nati anche loro il 27 dicembre, provenienti da diverse regioni d’Italia.

Leggi anche:
M5s, un partito come altri: no limite mandati e sì alle alleanze

Tra i protagonisti: Walter Barberis, presidente della casa editrice Einaudi; Fabrizio Binacchi, direttore della sede Rai Emilia-Romagna; Novella Calligaris, prima campionessa olimpica italiana di nuoto; Corrado Carosio, autore della colonna sonora della serie tv ‘Rocco Schiavone’; Massimo Cirri, conduttore di ‘Caterpillar’; Stefano Emili, ex campione italiano di canoa canadese; Francesco Gambella, canoista dei record e testimonial Amref; Giulio Mastrototaro, baritono; Annalisa Minetti, cantante e atleta paralimpica; Giampaolo Papi, esperto internazionale di patologie della tiroide. Al video hanno preso parte anche il tennista Andrea Arnaboldi, in questi giorni impegnato con l’Australian Open, la scrittrice e sceneggiatrice Stefania Bertola, il conduttore tv Giovanni Floris, il giornalista Giorgio Giovannetti e il sassofonista Jerry Popolo. L’esposizione in Sala della Costituzione e nel Salone degli Specchi sara’ visitabile dal pubblico il 27 dicembre dalle ore 10 alle ore 14.30, il 28 e 29 dicembre dalle 10 alle 18, con ingresso libero da Via della Dogana Vecchia 29.

Leggi anche:
Ponte Genova, Conte: negoziato con Autostrade faticosissimo

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti