Mosca: Zaporizhzhia “peggio di Chernobyl”. Onu: ritirare militari

Mosca: Zaporizhzhia “peggio di Chernobyl”. Onu: ritirare militari
Centrale atomica Zaporizhzhia
12 agosto 2022

I “bombardamenti ucraini” del territorio della centrale nucleare di Zaporizhzhia possono portare a una catastrofe “peggiore di Chernobyl”. Ne è convinto il ministero degli Esteri russo che rilancia le accuse contro la parte ucraina, che a sua volta punta il dito contro i russi. “Negli ultimi giorni, unità ucraine hanno sparato più volte sul territorio della centrale nucleare di Zaporozhye, che è un atto di terrorismo nucleare. Tali azioni del regime di Kiev possono portare a una catastrofe di portata molto maggiore delle conseguenze dell’incidente alla centrale nucleare di Chernobyl”, ha detto Ivan Nechaev, vicedirettore del dipartimento Informazione e stampa del ministero degli Esteri russo.

L’Ucraina, dal canto suo, sostiene attraverso il presidente Volodymyr Zelensky che la Russia è uno Stato terrorista, usa come arma di ricatto nucleare la centrale atomica di Zaporizhzhya intorno a cui si combatte in Ucraina, e le conseguenze potrebbero essere peggiori di quelle dell’incidente di Chernobyl. “La Russia può provocare la peggiore emergenza nucleare radioattiva della storia alla centrale nucleare di Zaporizhzhya – ha detto Zelensky  -. Le conseguenze concrete potrebbero essere peggiori di quelle di Chernobyl”. Per il presidente ucraino, in sostanza, “l’esercito di occupazione russo usa la centrale nucleare di Zaporizhzhya per seminare il panico e come provocazione. La Russia ha trasformato la centrale nucleare in un campo di battaglia. Quando la Russia è arrivata alla centrale, i suoi carri l’hanno bombardata, tirando direttamente sulla centrale, piazzando attrezzature da combattimento sul territorio della centrale”.

Leggi anche:
Fratelli d'Italia il primo partito. Al Senato il centrodestra al 42,4%, centrosinistra al 26%. Meloni: è una notte di orgoglio e di riscatto

“Non è un caso che la traiettoria dei missili da crociera russi su territorio ucraino passi al di sopra delle centrali nucleari ucraine – ha concluso Zelensky -. Tutto questo è una dimostrazione del terrorismo nucleare russo La Russia è uno Stato terrorista, prende in ostaggio la centrale nucleare facendo della catastrofe nucleare un’arma di ricatto”. Intanto, arriva un appello dell’Onu rivolto “alle forze militari della Federazione Russa e dell’Ucraina a cessare immediatamente tutte le attività militari” nei pressi della centrale nucleare Zaporizhzhya, a “ritirare tutto il personale e le attrezzature militari e ad astenersi da qualsiasi ulteriore dispiegamento di forze o attrezzature sul sito”. Il segretario Antonio Guterres è tornato ad esprimere la sua “forte preoccupazione per l’evolversi della situazione dentro e intorno alla centrale nucleare”, ricordando di aver già “fatto appello a tutte le parti perché diano prova di buon senso e ragionevolezza e non intraprendano alcuna azione che possa mettere in pericolo l’integrità fisica e la sicurezza della centrale nucleare, la più grande d’Europa”.

“Purtroppo, invece di una de-escalation, negli ultimi giorni sono stati segnalati altri incidenti profondamente preoccupanti che potrebbero, se continuassero, portare al disastro”, ha aggiunto Guterres, rilanciando l’appello perché le parti “garantiscano all’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) un accesso immediato, sicuro e illimitato al sito”. “Dobbiamo essere chiari sul fatto che qualsiasi possibile danno a Zaporizhzhya o a qualsiasi altro impianto nucleare in Ucraina, o altrove, potrebbe portare a conseguenze catastrofiche non solo per le immediate vicinanze, ma per la regione e oltre. Questo è del tutto inaccettabile”, ha concluso Il segretario dell’Onu.

Leggi anche:
Salvini di nuovo "numero due" a destra. E il Nord avverte su Autonomia
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti