Musica, morto cantautore guineano Mory Kanté

Musica, morto cantautore guineano Mory Kanté
Mory Kanté
23 maggio 2020

Il cantautore guineano Mory Kanté, noto negli anni Ottanta anche in Europa per la canzone “Yéké yéké”, è scomparso all’età di 70 anni in seguito ad una grave malattia ed era da tempo ricoverato in un ospedale di Conakry. Mory Kanté, aveva contribuito a far conoscere nel mondo la musica africana e guineana in particolare. Nato nel 1951 a Kissidougou, in Guinea, a 15 anni Kanté si trasferì a Bamako e nella capitale maliana si unì al gruppo all’epoca più famoso del paese, la Rail Band.

Per sette anni restò con loro fino a quando la rivalità con il maestro orchestratore della band, Salif Keita, lo costrinse ad abbandonarli per unirsi prima ai Les Ambassadeurs e poi, arrivato in Costa d’Avorio, per guidare un’orchestra di 35 elementi chiamata Les Milieus Branches. La popolarissima hit Yeke Yeke è stata lanciata nel 1987. E proprio a quel brano, che portava elementi etnici nel mezzo dell’accelerazione elettronica tipica della musica negli anni Ottanta, viene fatto riferimento quando si parla della nascita della world music. Non a caso per tutti Kantè era “il griot elettrico”. Il figlio Balla Kanté ha riferito che l’artista “soffriva di malattie croniche e spesso andava in Francia per le cure, ma non è stato più possibile a causa del coronavirus”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Deceduto bimbo di 3 anni precipitato dal 5 piano nel Lodigiano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti