New York, anche una tigre positiva al coronavirus

New York, anche una tigre positiva al coronavirus
6 aprile 2020

E’ sempre più alto il livello di emergenza Coronavirus negli Stati Uniti. Anche una tigre ospitata nello zoo del Bronx, a New York, è risultata positiva al test del virus cinese. Lo riportano diversi media americani, tra cui l’agenzia Bloomberg, che citano una nota della fondazione Wildlife Conservation Society. La tigre malese si chiama Nadia, ha 4 anni ed è il primo animale a risultare positivo negli Usa. Sotto osservazione anche tre altre tigri e tre leoni con gli stessi sintomi.

Si sospetta siano state infettate da un dipendente del giardino zoologico. Si pensa che la tigre malese di 4 anni, e altre sei tigri e leoni che si sono ammalati, siano stati infettati da un impiegato dello zoo, ha detto il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti. Il primo animale ha iniziato a mostrare sintomi il 27 marzo e tutti dovrebbero riprendersi, fanno sapere dallo zoo, che è stato chiuso al pubblico dal 16 marzo. “Abbiamo fatto il test al felino con molta attenzione” e miriamo a “contribuire alla continua comprensione del mondo di questo nuovo coronavirus”, ha affermato il dottor Paul Calle, capo veterinario dello zoo.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Coronavirus, i nuovi positivi tornano a superare i 400. Iss: "Tendenza casi in aumento"


Commenti