Rezza: diminuisce circolazione Covid ma prudenza

Rezza: diminuisce circolazione Covid ma prudenza
Gianni Rezza
5 agosto 2022

In Italia si registra un nuovo calo della curva dei casi di Covid-19. Sono infatti 38.219 i nuovi contagi(ieri 42.976) e 175 i morti (ieri 161) registrati nel nostro Paese nelle ultime 24 ore, per un totale di 172.904 decessi da inizio pandemia. È quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute. Compresi quelli molecolari e gli antigenici, i tamponi totali processati sono stati 223.852 (ieri 242.010). Il tasso di positività, ieri pari al 17,8%, oggi scende al 17,1% Sul fronte del sistema sanitario i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 351, ovvero 11 in meno rispetto a ieri, con 24 ingressi giornalieri. Sono invece 9.397, cioè 337 in meno rispetto a ieri, i pazienti ricoverati nei reparti ordinari.

Rezza: diminuisce circolazione virus

“Nonostante la diminuita velocità di circolazione virale, è bene sempre mantenere dei comportamenti ispirati alla massima prudenza, soprattutto quando ci sono grandi aggregazioni. E ricordiamo soprattutto alle persone che hanno più di 60 anni o che siano particolarmente fragili di effettuare la quarta dose di vaccino anti-Covid”. Così dice il direttore generale prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza,
in un video a commento ai dati del monitoraggio settimanale ministero-Istituto superiore di sanità.

“Anche questa settimana – ha spiegato Rezza – continua a scendere il tasso di incidenza di Covid-19 nel nostro Paese. L’incidenza si fissa intorno a 533 casi per 100mila abitanti. Anche l’Rt mostra una tendenza alla discesa. Siamo finalmente sotto l’1, per la precisione a 0,90”. Anche i tassi di occupazione dei posti letto di area medica e terapia intensiva sono “ben al di sotto della soglia critica, soprattutto per quanto riguarda le terapie intensive, con una tendenza alla decongestione”.

Leggi anche:
Card. Ouellet: nego con fermezza accusa gesti inappropriati
 
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti