Roma-Inter 2-2, Mancini agguanta i nerazzurri

Roma-Inter 2-2, Mancini agguanta i nerazzurri
Antonio Conte
10 gennaio 2021

Finisce 2-2 il lunch match della 17esima giornata di Serie A tra Roma e Inter. I giallorossi la sbloccano al 17′ con un rasoterra di Pellegrini, ma con un grande avvio di secondo tempo i nerazzurri la ribaltano grazie ai gol di Skriniar (56′) e Hakimi (63′). A tre minuti dal 90′ il colpo di testa di Mancini fissa definitivamente il risultato sul pari. Sotto la pioggia battente dello Stadio Olimpico alla fine si matura una divisione della posta che forse delude le contendenti, dopo il successo del Milan sul Torino. La Roma era reduce da cinque vittorie nelle ultime sei gare, ma non ha mai vinto uno scontro diretto di alta classifica, dopo i ko con Napoli e Atalanta. L’Inter aveva perso con la Sampdoria dopo otto vittorie di fila.

Fonseca con il 3-4-2-1: Lopez; Mancini, Smalling, Ibañez; Karsdorp, Villar, Veretout, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Džeko. Conte con il consueto 3-5-2: Handanović; Škriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozović, Vidal, Darmian; Lukaku, Lautaro Martinez. Arbitra Lo Bello di Brindisi. Prime chance di marca nerazzurra. Pau Lopez protagonista su un tiro di Lautaro (12’) e un colpo di testa ravvicinato di Lukaku (13’). Ma al 17’ passa la Roma in ripartenza: Veretout riconquista palla, serve Mkhitaryan che appoggia per Pellegrini il cui tiro di prima deviato da bastoni inganna Handanović. Il portiere dell’Inter al 23’ si oppone alla grande a una conclusione di Veretout. Al 27’ Vidal spreca da buona posizione. Al 34’ Darmian, uscito malconcio da un contrasto con Karsdorp, alza bandiera bianca, entra Young. Al 36’ è Lautaro a sprecare di testa. Al 40’ gol dell’argentino annullato per fuorigioco. Avvio di ripresa intenso dell’Inter. Al 52’ Miracolo di Pau Lopez su conclusione ravvicinata di Lautaro servito da Lukaku.

Leggi anche:
Gp Germania: Marquez è tornato, undicesima vittoria a Sachsenring

Pareggio nerazzurro solo rimandato: al 56’ Škriniar svetta su corner da destra di Brozović e fulmina il portiere giallorosso. La Roma accusa il colpo ed evita il ko immediato perché Lopez chiude il primo palo a un’incursione di Hakimi. Ma il portiere spagnolo nulla può quando l’esterno nerazzurro libera il sinistro, centrando il “sette” opposto della porta (63’). Al 72’ ancora Vidal sprecone su cross di Hakimi. Al 73’ Fonseca inserisce Bruno Peres per Spinazzola. Spreca anche Mkhitaryan su invito di Pellegini al 74’. Conte mette Perišić per Lautaro al 77’. Al 78’ Karsdorp non impegna più di tanto Handanović. Cristante per Veretout la mossa di Fonseca al 79’. Doppio cambio di Conte all’82’: Gagliardini e Kolarov per Hakimi e Vidal. Forcing giallorosso, l’Inter si fa schiacciare in area. All’86’ Mancini prima impegna di piede Handanović, poi lo batte con un gran colpo di testa sul conseguente corner. Fonseca vuole vincere e inserisce Borja Mayoral per un esausto Džeko (88’). Tuttavia, il risultato non cambia neanche dopo 5’ di recupero.

Risultati diciassettesima giornata: Benevento-Atalanta 1-4, Genoa-Bologna 2-0, Milan-Torino 2-0, Roma-Inter 1-2, ore 15, Verona-Crotone, Parma-Lazio, Udinese-Napoli, ore 18 Fiorentina-Cagliari, ore 20.45, Juventus-Sassuolo, lunedì 11/1 ore 20.45 Spezia-Sampdoria

Classifica: Milan 40, Inter 37, Roma 34, Atalanta 31, Juventus 30, Sassuolo 29, Napoli 28, Lazio 25, Verona 24, Benevento 21, Sampdoria 20, Bologna 17, Udinese 16, Fiorentina 15, Cagliari, Spezia, Genoa 14, Torino, Parma 12, Crotone 9

Leggi anche:
L'Ungheria ferma la Francia sull'1-1 a Fiola risponde Griezman

Prossimo turno (diciottesima giornata): venerdì 15/1 ore 20.45 Lazio-Roma, sabato 16/1 ore 15 Bologna-Verona, ore 18 Torino-Spezia, ore 20.45 Sampdoria-Udinese, domenica 17/1 ore 12.30 Napoli-Fiorentina, ore 15 Sassuolo-Parma, Crotone-Benevento, ore 18 Atalanta-Genoa, ore 20.45 Inter-Juventus, lunedì 18/1 ore 20.45 Cagliari-Milan

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti