Torino-Sampdoria 1-3, Ramirez ribalta i granata

Torino-Sampdoria 1-3, Ramirez ribalta i granata
9 febbraio 2020

Inizia male l’avventura di Moreno Longo sulla panchina del Torino: i granata perdono infatti in casa contro la Sampdoria, che vince 3-1 in rimonta dopo l’iniziale rete di Simone Verdi al 56′. La doppietta di Gaston Ramirez (70′ e 75′) e il rigore dello spietato ex Fabio Quagliarella al 79′ (espulso nell’occasione Izzo) regalano tre punti d’oro a Claudio Ranieri, che si porta a +7 punti sul Genoa attualmente terzultimo in campionato. Dunque, sempre più difficile il momento dei granata. Alla prima di Longo in panchina ancora ko, come nelle ultime tre della gestione Mazzarri. Sedici gol subiti nelle ultime quattro, tutte perse. Cinque contando anche la Coppa Italia contro il Milan, il prossimo avversario con cui provare a risorgere al prossimo turno. La Samp conquista invece tre punti pesantissimi, uno scatto ad allontanarsi dalla zona calda della classifica. 

LA CRONACA

Per il suo esordio sulla panchina del Toro Moreno Longo sceglie Verdi e Berenguer alle spalle di Belotti al centro dell’attacco. Si prosegue con la difesa a tre, ma con Lyanco dal 1′ e non Djidji o Bremer (entrambi in panchina). A centrocampo Rincon vince il ballottaggio con Meité. La Samp, anch’essa alla ricerca di punti, risponde invece col 4312. C’è Quagliarella, che aveva recuperato in settimana dopo l’infortunio che lo aveva fatto uscire a partita in corso contro il Napoli. Con lui Gabbiadini. Altro ballottaggio della vigilia a centrocampo: Ekdal preferito a Vieira.

Leggi anche:
Covid-19, Torino devastata dalle proteste: immagini della Polizia

Pochissime, dunque, le emozioni nel primo tempo. Nessuna vera palla gol. Solo due tiri nello specchio, e tanti sbadigli. Sarà allora nella ripresa che il match si sblocca, grazie a una giocata illuminante di Berenguer che lancia Verdi in porta dai 40 metri: Colley a vuoto, l’ex Napoli no. Primo gol per lui col Toro (al 26° tiro) e primo in A dallo scorso marzo. La Samp allora – pericolosa cinque minuti prima della rete con una chance per Ramirez lanciato in porta da Quagliarella (grande recupero di Nkoulou) – riesce comunque a trovare il pareggio, in dieci minuti di fuoco che porteranno alla vittoria. Due protagonisti in assoluto: Ramirez e Quagliarella. Il primo si guadagna e segna la punizione del pari. Poi fa 2-1 su assist del secondo. Sarà lo stesso Quagliarella, altri cinque giri d’orologio dopo, a conquistare – in un solo colpo – rigore e rosso ad Armando Izzo. Dal dischetto è tris e la partita, di fatto, si chiude lì.

TORINO-SAMPDORIA 1-3

55′ Verdi (T), 70′ e 75′ Ramirez (S), 79′ rig. Quagliarella (S)

TORINO (3-4-3): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Lukic, Rincon, Ola Aina (75′ Ansaldi); Verdi (82′ Meité), Belotti, Berenguer. All. Longo

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Murru; Thorsby (68′ Jankto), Ekdal, Linetty; Ramirez (86′ Bertolacci); Gabbiadini, Quagliarella (90′ La Gumina). All. Ranieri

Leggi anche:
Champions, assenze pesanti per la Lazio prima della partenza per Bruges

Ammoniti: Tonelli (S), Berenguer (T), Ekdal (S), Thorsby (S), Belotti (T), Murru (S), Rincon (T), Colley (S)

Espulsi: al 78′ Izzo (T)

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti